Londra, tra i feriti anche una donna italiana: operata, non è grave

1' di lettura

Una turista romana ha riportato la frattura della caviglia. Gravi 2 dei 3 poliziotti coinvolti. Nel bollettino degli ospedali anche studenti britannici, francesi e quattro turisti sudcoreani

C'è anche una donna italiana tra i feriti dell'attentato a Londra. Lo ha confermato la premier Theresa May, in un discorso ai Comuni, in cui ha spiegato che tra questi ci sono 12 feriti di nazionalità britannica, 3 francesi, 2 romeni, 4 sudcoreani, un tedesco, un cinese, un irlandese, 2 greci, un polacco, un americano e, appunto,  una persona di nazionalità italiana.

L’italiana coinvolta - Si tratta di una signora originaria di Roma. La donna, colpita dalla vettura guidata dall'attentatore, ha riportato una frattura alla caviglia ed è stata operata. Solo tanta paura ma nessuna conseguenza fisica invece per una 28enne bolognese (ma da sei anni a Londra) che stava attraversando il ponte di Westminster quando l'auto dell'attentatore ha travolto la folla: l'impatto è stato attutito da alcuni studenti di un liceo francese rimasti feriti, invece, in modo più grave. La 28enne ha riportato solo qualche lieve escoriazione.


I feriti francesi – Filtrano lentamente i dettagli sulle persone rimaste ferite nell’attacco al parlamento di Londra. Tre studenti francesi, in gita a Londra, sono stati investiti dal Suv guidato dall’attentatore mentre si trovavano sul Westminster Bridge. Sono studenti della St Josephs School, a Concarneau, Bretagna e dovrebbero fare ritorno a casa nella giornata di oggi, giovedì 23 marzo. Due di loro hanno riportato serie fratture, ma nessuno dei coinvolti si trova in condizioni critiche.

 

Coinvolti alcuni studenti inglesi – Quattro studenti dell’Edge Hill University a Ormskirk (Lancashire) sono stati investiti mentre si trovavano sul Westminster Bridge. Facevano parte di un gruppo di 13 studenti che, insieme a un docente, stavano andando a visitare il Parlamento. A uno di loro, ferito alla testa, sono stati apposti dei punti di sutura; un altro ha riportato un infortunio al polso.

 

 

Gli altri feriti – Tre poliziotti sono stati ricoverati in ospedale dopo l’attacco a Westminster; due di loro sono in gravi condizioni. Nell’elenco dei feriti figurano anche quattro turisti sudcoreani di età compresa tra 50 e 60 anni, rimasti coinvolti nella fuga generale. Nessun dettaglio, al momento, è stato fornito sugli altri feriti.

 

Leggi tutto