Egitto, procura ordina la scarcerazione di Hosni Mubarak

Hosni Mubarak in una foto d'archivio durante un processo (Ansa)
1' di lettura

Il procuratore generale egiziano ha disposto il rilascio dell’ex presidente 88enne. Nei giorni scorsi l’ex capo di Stato, deposto nel 2011 in seguito alle rivolte di piazza Tahrir, era stato assolto nell’ultimo processo che lo vedeva imputato. L'avvocato: "Uscirà domani o dopodomani"

Il procuratore generale egiziano ha ordinato il rilascio dell'ex presidente Hosni Mubarak. Nei giorni scorsi, l'ex capo dello Stato, 88 anni, deposto nel 2011 in seguito alla rivolta di piazza Tahrir, era stato assolto nell'ultimo processo che lo vedeva alla sbarra

 

Il rilascio nei prossimi giorni - Mubarak sarà rilasciato dall’ospedale militare in cui è detenuto a fasi alterne da oltre 5 anni. L’avvocato dell’ex leader egiziano è convinto che a questo punto il "Faraone", come era soprannominato il dittatore, tornerà nella grande casa di Heliopolis nel giro di un paio di giorni. È invece ancora in carcere con l'accusa di terrorismo il suo successore, Mohammed Morsi, rimasto in carica meno di un anno e poi defenestrato dall’esercito nell’estate del 2013

 

L’assoluzione - Lo scorso 2 marzo Mubarak è stato assolto in via definitiva dalla Corte di cassazione egiziana nell'ultimo processo ancora pendente a suo carico, riguardante l'uccisione di manifestanti nella rivoluzione del 2011. L’accusa era quella di aver ordinato la repressione dei moti di piazza: nei 18 giorni della rivoluzione egiziana morirono più di 800 manifestanti. Ma la Cassazione lo ha giudicato innocente e ha rifiutato tutti gli appelli delle famiglie delle vittime. 

 

In questo processo, il più grave dei quattro in cui è stato imputato, Mubarak nel 2012 era stato condannato in primo grado all'ergastolo per complicità nell'uccisione di 239 manifestanti. Poi la corte d'appello aveva annullato la sentenza e ordinato un nuovo procedimento conclusosi con un'assoluzione nel novembre 2014 grazie a un cavillo. A aprire la porta ad un processo "ter" era stato l'accoglimento di un ricorso presentato dalla procura.

Leggi tutto