Nike lancia Pro Hijab, il velo per le atlete musulmane

Il primo hijab 'professionale' del marchio americano verrà presentato l'8 marzo 2017 (screenshot dal video ufficiale Nike)
1' di lettura

Il brand sportware presenta in un video il nuovo articolo dedicato alle donne islamiche, che sarà in vendita dal 2018 

Durante la Milano Fashion Week la modella somala Halima Aden l'ha portato in passerella, ribadendo come ormai l'hijab non sia più un tabù per la moda, e presto non lo sarà nemmeno sui campi sportivi. Nike, come riporta Al Arabiya, si appresta ad annunciare la messa in commercio del velo islamico per atlete. Dovrebbe chiamarsi Pro Hijab e il debutto dell'articolo dedicato alle sportive musulmane è previsto per la primavera 2018. 

 

Come sarà Pro Hijab - Il velo pensato da Nike, è stato disegnato per adattassarsi alle esigenze delle donne che fanno sport. È fatto di un materiale molto leggero, combinato con un singolo strato di maglia per dare il comfort necessario alle atlete, pur rimanendo opaco. L'azienda si sta inserendo in un trend che vede già diversi brand attivi su linee di abbigliamento pensate per le donne musulmane, come ha fatto la designer Hama Tajima per Uniqlo. Nike ha anticipato la nascita del prodotto con un video, "What Will They Say About You?", in cui si vedono donne musulmane correre, fare box, andare sullo skateboard. La voce che si sente nello spot è di Sara al-Zawqari, portavoce della Croce Rossa in Iraq.

 

 

Uno spot che fa discutere - Alcuni hanno criticato lo spot, sostenendo che non si tratti di una reale rappresentazione delle musulmane. Come riporta Reuters, alcune donne che appartengono a questa religione hanno commentato sulla pagina Instagram di Nike sostenendo che si tratta di una campagna fallimentare: "Noi non indossiamo l'hijab e andiamo a correre per strada, vergogna Nike". Ma secondo l'azienda il prodotto è stato testato da atlete mediorientali, incontrandone anche i gusti culturali. Diverse atlete hanno prestato il proprio volto per la campagna, come dimostrano le numerose foto che hanno iniziato a circolare sui social.

 

 

Un mercato in espansione - Nike ha deciso di puntare sul mercato musulmano che, secondo il report Thomson Reuters, solo nel 2015 ha investito ben 243 miliardi di dollari nel settore dell'abbigliamento. I musulmani rappresentano oggi il 23% della popolazione mondiale. Percentuale che secondo Pew Research Center entro il 2050 arriverà a 29,7%.

 

Leggi tutto