Usa, Hillary Clinton torna in video: "Convinta che il futuro è donna"

1' di lettura

Primo intervento pubblico dell'ex segretario di Stato, dopo l'insediamento di Donald Trump. Il filmato è stato presentato nell’ambito della Makers Conference: meeting sulla leadership femminile

Nel suo primo intervento pubblico dopo l’insediamento di Trump alla Casa Bianca, la candidata democratica Hillary Clinton ha deciso di rivolgersi alle donne. In particolare a quelle che hanno preso parte alla marcia organizzata a Washington lo scorso 21 gennaio. L’ex candidata democratica alla presidenza si è espressa con parole cariche di orgoglio in un video diffuso nell’ambito della Makers Conference, un meeting sulla leadership femminile che si sta svolgendo in California. 

 

Il futuro è donna –  “Nonostante tutte le sfide che affrontiamo quotidianamente, sono convinta che il futuro sia donna. Date solo uno sguardo all’energia che abbiamo visto lo scorso mese, quando è stata organizzata una marcia che ha galvanizzato milioni di persone in tutto il Paese e in tutto il mondo”, ha spiegato la Clinton nel filmato, esortando poi le sue spettatrici a non aver timori reverenziali: “C’è bisogno di donne forti che si alzino e non abbiano paura di parlare. C’è bisogno che abbiate il coraggio di osare ed essere dei leader impavidi".

 

 

Un messaggio di speranza – Hillary Clinton ha quindi concluso il messaggio con un ammonimento: "Ricordate che siete gli eroi che hanno fatto la storia. Come ho detto già in passato e ripeterò sempre, non dubitate mai del vostro valore, del vostro potere e di essere pienamente meritevoli di ogni singola opportunità che il mondo può offrirvi”.

 

I prossimi impegni – Qualche giorno fa, l’ex segretario di Stato ha annunciato che il suo primo impegno sarà la stesura di un libro in cui raccoglierà i suoi saggi personali. Clinton sta lavorando anche a una versione illustrata per bambini del suo bestseller “It Takes a Village”. In calendario anche un appuntamento al Wellesley College: l’università presso cui si è laureata, per parlare durante la cerimonia d’inizio anno.

Leggi tutto