Bankitalia, Mattarella firma il decreto di nomina di Visco

2' di lettura

Lo rende noto un comunicato della presidenza della Repubblica. Ieri, il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni aveva inviato una lettera al Consiglio superiore della Banca d'Italia in cui indicava il nome dell'attuale governatore per il nuovo mandato

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha firmato il decreto di nomina di Ignazio Visco a governatore della Banca d'Italia. A renderlo noto è un comunicato della presidenza della Repubblica. Ieri, il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni aveva inviato la lettera al Consiglio superiore di Bankitalia, con cui si apriva la procedura di nomina del nuovo governatore. E il premier aveva indicato proprio Visco, già in carica. Questa mattina, il nome è stato approvato anche dal Consiglio superiore di Bankitalia e dal Consiglio dei ministri che ha designato Visco come governatore. Assenti i renziani Graziano Delrio, Maria Elena Boschi, Luca Lotti e Maurizio Martina che non si sono presentati alla riunione del Cdm. I ministri Lotti e Martina erano assenti per impegni pregressi, mentre Boschi e Del Rio per motivi di salute.

La mozione Pd e le critiche di Renzi

Sulla questione della nuova nomina a governatore era nato uno scontro politico, a partire dal Pd che - a metà ottobre - aveva presentato una mozione alla Camera che puntava a non rinnovare l’incarico di Visco, anche se il suo nome non era direttamente citato. La mozione, comunque, era stata approvata ma il testo era stato limato in alcuni punti su richiesta del governo, e poi riformulato. In particolare, il segretario del Pd, Matteo Renzi, nelle scorse settimane è stato critico sull’operato dell’attuale governatore.  Proprio ieri, era tornato a ribadire che avrebbe rispettato "la filiera istituzionale", ma che lui non avrebbe riconfermato Visco. "In questi sei anni il sistema di vigilanza non ha funzionato e Bankitalia è stato un punto di debolezza", aveva ricordato l’ex premier.

Leggi tutto
Prossimo articolo