Operazione Eye Pyramid, ecco la rete del cyberspionaggio. FOTO

Gli investigatori della Polizia postale hanno individuato un sistema di computer infettati con un malware che avrebbe consentito di accedere ad account e dati sensibili. Tra gli spiati anche politici e istituzioni. Migliaia le username e le password rinvenute nell’archivio dei due arrestati