Macerata, cambia il questore: Vuono lascia il posto a Pignataro

3' di lettura

Secondo il Dipartimento Pubblica Sicurezza si tratta di un normale avvicendamento. Il dirigente uscente si era insediato solo 3 mesi fa, il sostituto arriva da Roma. Accertamenti in corso su un quarto nigeriano per la morte di Pamela

Cambia il questore di Macerata: Antonio Pignataro prende il posto di Vincenzo Vuono. L'attuale dirigente viene trasferito a Roma, al Dipartimento, e lascia quindi l’incarico a colui che fino ad oggi è stato direttore della II sezione della Direzione Antidroga. Si tratta di un normale avvicendamento, sottolineano al Dipartimento della Pubblica Sicurezza, che rientra in un più ampio movimento di dirigenti e prefetti. La decisione arriva a pochi giorni dalle polemiche relative agli episodi di cronaca nella città marchigiana: la morte di Pamela Mastropietro e il raid razzista di Luca Traini che hanno portato a diverse manifestazioni, ultima delle quali quella antifascista di sabato scorso.

Accertamenti su un quarto nigeriano per la morte di Pamela

A proposito del delitto di Pamela Mastropietro si apprende che ci sono accertamenti in corso su un quarto nigeriano. L'uomo al momento non sarebbe indagato ma la sua posizione è all'attento esame degli investigatori. Sul suo conto sono in corso diversi accertamenti per verificarne la presenza o meno nell'appartamento dove poi è avvenuto il sezionamento del corpo della vittima.

I Ris nella villetta del delitto

Il cambio al vertice della Questura

Vincenzo Vuono, questore uscente, si era insediato a Macerata soltanto tre mesi fa, il 20 novembre, proveniente dalla questura di Isernia. Ha avuto il suo primo incarico in Polizia a Bolzano, ma è a Roma che ha fatto gran parte della carriera: dal 1995 al 2012 ha diretto tre commissariati in città (Borgo, Primavalle e Salario-Parioli), quello di Tivoli e quello di Ostia. Nel 2012, prima di passare al Dipartimento, ha prestato servizio all'ispettorato Vaticano.

Data ultima modifica 12 febbraio 2018 ore 15:49

Leggi tutto
Prossimo articolo