Baby gang aggredì 16enne a Napoli, denunciati altri due ragazzi

2' di lettura

La polizia ha denunciato altri due sedicenni, che insieme a due amici si sarebbero resi protagonisti dell’aggressione del 14 gennaio nei pressi della stazione Policlinico della metropolitana. La vittima aveva riferito di essere stata malmenata senza ragione

La polizia ha denunciato altri due minori per l’aggressione al ragazzo malmenato nella serata del 14 gennaio, nei pressi della stazione Policlinico della metropolitana, a Napoli. Si tratta di due sedicenni residenti nel quartiere Chiaiano e nel Comune di Marano di Napoli, che si vanno ad aggiungere ad altri due ragazzi, un quindicenne e un sedicenne, già denunciati nei giorni scorsi. Il provvedimento ha permesso di identificare l’intera baby gang che si è resa responsabile del reato di lesione aggravata.

Fondamentali le immagini di videosorveglianza

La polizia fa sapere di essere giunta all’identificazione dei quattro presunti responsabili dell’aggressione, visionando le immagini dei sistemi di videosorveglianza presenti nella zona. La vittima, che stava tornando da una partita di calcetto, ha riferito di essere stata avvicinata da un gruppo di ragazzi, di età compresa tra i 16 e i 18 anni, che non conosceva. Questi ultimi prima hanno iniziato ad insultarlo, poi lo hanno colpito al volto con un pugno rompendogli il naso. L’aggressione, secondo la ricostruzione del giovane malmenato, sarebbe stata completamente immotivata. 

Leggi tutto
Prossimo articolo