Maltempo nel ponte dell'Immacolata: neve e temperature in calo

3' di lettura

Venerdì 8 dicembre previsto l'arrivo di una perturbazione: nuova ondata di freddo, pioggia e neve anche a bassa quota. Sulle Dolomiti si scia

Con l'avvicinarsi del ponte dell'8 dicembre, brutte notizie in particolare per i vacanzieri: proprio per venerdì è infatti confermato l'arrivo di una perturbazione dal Nord Europa, che attraverserà l'Italia da Nord a Sud portando con sé il maltempo. (GUARDA LE PREVISIONI)

Le previsioni per l'8 dicembre

Piogge, neve e un nuovo calo delle temperature – dopo quello di fine novembre – saranno le conseguenze, con il maltempo che per l'Immacolata interesserà in particolare il Nord della penisola e alcune zone del Centro per poi spostarsi sabato anche al Centro-Sud. Fin da giovedì ci saranno i primi segnali di cambiamento, con nuvole e possibilità di pioggia in particolare sulle coste tirreniche, su Liguria e Pianura Padana. Da venerdì i rovesci si concentreranno su Nord-Est, coste liguri e Alta Toscana per toccare anche Sardegna, Umbria, Lazio e Campania. A Nord-Ovest previste nevicate sui settori alpini oltre i 500-1.000 metri e sull'Appennino centrale ad altitudini superiori ai 1.000-1.500 metri.  

Sabato maltempo al Sud

Sabato tornerà invece il sereno a Nord-Ovest e residui fenomeni interesseranno il Nord-Est, mentre la perturbazione si sposterà al Sud e sul medio versante Adriatico, con temporali tra Marche, Abruzzo e Molise, sul Gargano e tra la bassa Campania e la Calabria tirrenica, oltre che sul Nord-Est della Sicilia. Il clima, dopo che negli ultimi giorni le temperature si erano leggermente alzate, sarà comunque più freddo ovunque, con neve a tratti anche in pianura tra Romagna e Marche. Domenica è prevista una breve tregua, salvo qualche rovescio sul basso Tirreno, in attesa dell'arrivo di una nuova ondata di maltempo che da lunedì interesserà il Centro-Nord Italia.

Per l'Immacolata si scia sulle Dolomiti

Buone notizie per gli amanti dello sci e in particolare delle Dolomiti: come riporta l'Ansa, si potrà infatti sciare in tutte e dodici le zone sciistiche di Dolomiti Superski. Fin da mercoledì 6 sarà aperta la maggior parte degli impianti di risalita, e per l'8 dicembre quelli in funzione saranno 367 (l'82% del totale) per 844 km di piste aperte al pubblico (circa il 70% del totale).  

Leggi tutto
Prossimo articolo