Maltempo: da lunedì aria artica sull'Italia, temperature in picchiata

Bergamo in una foto d'archivio (Fotogramma)
2' di lettura

In arrivo la prima vera perturbazione invernale. Neve attesa tra i 300 e i 400 metri su Alpi e Prealpi. Calo termico da 4 a 6 gradi al Centro-Nord. Ancora piogge al Sud - LE PREVISIONI

Temperature in calo e nevicate. In Italia, dal 13 novembre, arriva la prima irruzione di aria artica della stagione. Ma il tempo comincia a peggiorare già da domenica, quando una bassa pressione di origine scandinava - Attila - si muoverà velocemente verso l'Europa centrale (LE PREVISIONI). Al Nord molte nubi e foschie o nebbie in Pianura padana. Interessate anche le regioni settentrionali, Toscana, Lazio e Umbria e Sardegna con piogge. In calo le temperature.

Allerta Protezione Civile

Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della  Protezione Civile d'intesa con le Regioni coinvolte, alle quali spetta l'attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori  interessati, ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse.

Nevicate sopra i 400 metri

Lunedì 13 novembre il maltempo colpirà soprattutto al Nordest, in Toscana, nel Lazio, in Umbria, in Campania, in Sicilia e nella Calabria tirrenica. Previsti nubifragi sul Riminese, Pesarese, Forlivese, Fiorentino e Aretino montuosi. Forti piogge in Sicilia e in Emilia Romagna. Sopra i 300-400 metri, al Nordest e in Toscana, fino in valle sulle Alpi e Prealpi, è attesa la neve. Nevicate anche sopra i 1000 metri, sull'Appennino centrale, e a quote superiori man mano che si scende verso il Sud. Attesa la neve anche in Sardegna: sopra i 950 metri.

Forti venti e temperature in calo

In questi giorni ci saranno anche venti forti. Le temperature subiranno un calo termico che andrà da 4 a 6 gradi al Centro-Nord. Valori massimi sotto ai 13 gradi al Nord e non più alti di 15 al Centro, mentre al Sud si resterà intorno ai 19. Per martedì 14, previsto un risveglio quasi sotto zero nelle aree delle pianure del Nord.

Continuano le piogge al Sud

Nei giorni precedenti, la Protezione civile aveva diramato l'allerta per alcune regioni del Sud particolarmente colpite dal maltempo. E, per la giornata di oggi (11 novembre), rimane l'allerta arancione "sui bacini della Calabria di Sud-Est e sulla Puglia meridionale", come ha fatto sapere lo stesso Dipartimento in una nota

Leggi tutto
Prossimo articolo

le ultime notizie di skytg24