Fuga di gas a Palermo: intossicati sette impiegati di un call center

Sul posto sono intervenute tre squadre dei Vigili del Fuoco e i tecnici dell'Amg (Archivio Fotogramma)
1' di lettura

L'episodio ha richiesto l'intervento dei Vigili del fuoco, che hanno evacuato una palazzina situata nei pressi di via Libertà. La perdita sarebbe stata causata dalla rottura di un tubo

Paura in un call center dell'azienda Alicos, situato tra via Cordova e via della Libertà a Palermo, dove sette impiegati sono rimasti intossicati a causa di una fuga di gas. Il palazzo coinvolto è stato evacuato e i lavoratori che hanno accusato malori sono stati trasportati al pronto soccorso.

La fuga di gas

L'episodio si è verificato nella mattinata del 12 ottobre: la perdita, secondo i primi accertamenti, sarebbe stata provocata dalla rottura di un tubo duranti gli scavi del programma "Open Fiber", progetto dedicato alla realizzazione della fibra ottica a banda ultra larga sul territorio nazionale. Il gas sarebbe penetrato negli uffici della Alicos attraverso l'impianto di areazione e dalle finestre.

Vigili del fuoco al lavoro

La zona è stata transennata e sul posto, oltre alle ambulanze giunte per prestare soccorso alle persone rimaste intossicate, si sono recati anche tre squadre dei Vigili del Fuoco e i tecnici dell'Amg (l'azienda che si occupa delle rete di distribuzione), che si sono messi a lavoro per contenere la perdita.  

Leggi tutto
Prossimo articolo

le ultime notizie di skytg24