Assaltavano bancomat mascherati da Trump, arrestati in Piemonte

1' di lettura

Due fratelli residenti nel Torinese sono stati fermati dai carabinieri: avrebbero colpito una decina di volte in tutta la Regione

Erano soliti assaltare sportelli bancomat, di notte, col volto coperto da maschere di Donald Trump. Due fratelli di 26 e 30 anni, residenti nel Torinese, sono stati arrestati dai carabinieri del Comando provinciale di Torino. Sono sospettati di decine di assalti in tutto il Piemonte.

Auto riverniciata come in “The Jackal”

La tecnica utilizzata dagli indagati è quella della cosiddetta 'marmotta', ossia un ordigno che si inserisce all'interno degli sportelli per farli saltare. Per raggiungere le banche da assaltare i fratelli hanno sempre utilizzato auto rubate e, in particolare, una Mercedes bianca Classe A poi riverniciata di nero ispirandosi al film The Jackal, remake del più noto 'Il giorno dello sciacallo', in cui i protagonisti Bruce Willis, Richard Gere e Sidney Poitier cambiano colore all'auto perché braccati dalla polizia.


Leggi anche:
  • Venezia, turisti si tuffano da ponte Calatrava: identificati e multati
  • I Linkin Park annunciano un sito tributo per Chester Bennington
  • Fmi: l’economia dell’Italia cresce più delle attese
  • Kenya, italiana uccisa durante una rapina in villa
  • Leggi tutto
    Prossimo articolo