Sciopero trasporti: disagi in tutta Italia, traffico in tilt a Roma

3' di lettura

Coinvolti treni, aerei, autobus, metro e tram. Garante scioperi: "Serve intervento legislatore". A Roma ferma la metropolitana, la linea ferroviaria Roma-Lido e la linea urbana Roma-Viterbo. A Milano ferma la M5 e ridotta la M1. LE FOTO

 

Venerdì 16 giugno si sono fermati i lavoratori del trasporto pubblico, con uno sciopero generale che si è esteso per tutta la giornata e che ha creato disagio a molti viaggiatori. Indetta da Cub e Sgb (Sindacato generale di base) per opporsi alle privatizzazioni e allo "smantellamento del Welfare pubblico", l’agitazione ha coinvolto metropolitane, bus, treni e aerei.

Garante: "Serve intervento legislatore"

"Il legislatore individui un sistema che misuri la rappresentatività dei sindacati legittimati a proclamare lo sciopero nei servizi pubblici essenziali" ha detto il presidente della Commissione di Garanzia, Giuseppe Santoro Passarelli: "E' opportuno un intervento del legislatore che consenta solo ai più rappresentativi di proclamare lo sciopero. Questi scioperi sono legittimi. Si misuri la rappresentatività perché altrimenti questo proliferare di scioperi continuerà".

I treni

Per quanto riguarda i treni, lo sciopero è iniziato alle 21 del 15 giugno e dura 24 ore, a eccezione di Piemonte e Valle d’Aosta. Coinvolti, tra gli altri, anche Trenitalia, Ntv e Trenord. Per i treni regionali sono stati garantiti i servizi essenziali dalle 6 alle 9 e dalle 18 alle 21, oltre che il collegamento tra Roma Termini e Fiumicino. Mentre Italo pubblica sul suo sito la lista dei treni in funzione

Gli aerei

Lo sciopero ha coinvolto anche tutti i lavoratori del comparto aereo e aeroportuale. Il personale navigante gruppo Alitalia-Sai, ha incrociato le braccia per quattro ore, dalle 10 alle 14, mentre quello navigante e di terra delle compagnie aeree operanti in Italia per 14 ore: dalle 10 a mezzanotte. Il sito dell'Enac pubblica l'elenco dei voli garantiti, mentre Alitalia ha attivato un piano straordinario, essendo stata costretta a cancellare diversi voli nazionali e internazionali programmati per la giornata di venerdì, oltre ad alcuni collegamenti nella mattina del 17 giugno. Regolari, invece, i voli in programma nelle fasce di garanzia: dalle 7 alle 10 e dalle 18 alle 21. Sulla questione si è pronunciato anche il commissario straordinario di Alitalia, Luigi Gubitosi che ha definito gli scioperi come "da irresponsabili". 

Traffico in tilt a Roma

Disagi anche nella circolazione di metro, autobus e tram con situazioni diverse da città a città. Nella Capitale, gli scioperi sono stati due, rispettivamente di 24 e quattro ore, indetti dai sindacati di Base e dal Sul. Con la mobilitazione nella Capitale è scattata la chiusura delle linee della metropolitana di Roma. Chiusa anche la linea ferroviaria Roma-Lido e la linea urbana Roma-Viterbo. E' rimasta attiva con forti riduzioni di corse la Termini-Centocelle. Il traffico in città è andato in tilt a causa dell'aumento dei veicoli in strada.

Milano: ferma la M5, limitata la M1 

Secondo quanto riferito dall'Atm, a Milano le linee metropolitane 2 e 3 hanno continuato a funzionare, mentre la 5 è stata interrotta. La 1, invece, è stata limitata.

 

Data ultima modifica 16 giugno 2017 ore 20:08

Leggi tutto