Scontro tra treni in Salento, 15 feriti. "Convoglio partito col rosso"

2' di lettura

L'incidente si è verificato tra Galugnano e San Donato. I due treni viaggiavano in direzione opposta in una tratta a binario unico

Due convogli delle Ferrovie Sud-Est si sono scontrati oggi pomeriggio sulla tratta tra Galugnano e San Donato, in Salento. Quindici persone sono rimaste ferite, tra cui anche un macchinista, ma nessuno sarebbe grave.

A bordo c'erano quasi 80 persone

I soccorritori del 118 hanno riferito che i feriti hanno riportato soprattutto contusioni. A bordo dei treni c'erano circa 80 passeggeri, alcuni dei quali turisti. La più grave è una donna, non italiana, che ha riportato una ferita lacero-contusa alla fronte e probabilmente avrà bisogno dei punti di sutura.

Fs: "Uno dei treni partito con il rosso"

"Uno dei due convogli era fermo al segnale di ingresso della stazione di Galugnano, mentre l'altro è partito in direzione Lecce non rispettando il segnale rosso", ha riferito attraverso una nota Ferrovie dello Stato, proprietaria da alcuni mesi delle Ferrovie del Sud-Est. Dai primi riscontri risulterebbe che il treno stesse viaggiando a bassa velocità. FSE ha avviato un'inchiesta per approfondire la dinamica dell'accaduto.

Le parole del capo ufficio stampa Fs a Sky TG24

Tratta a binario unico

L'incidente è avvenuto intorno alle 17.30 e ha coinvolto due treni che viaggiavano in direzione opposta. In quel tratto è operativo il binario unico. Sul posto si è recato anche il sindaco di San Donato di Lecce, Ezio Conte. 

La strage del 2016 tra Andria e Corato

Quasi un anno fa, il 12 luglio, il terribile incidente tra due treni in Puglia, tra Andria e Corato, costato la vita a 23 persone. Anche in quella tratta i convogli stavano viaggiando sul binario unico.

LA MAPPA
 

Data ultima modifica 13 giugno 2017 ore 21:45

Leggi tutto