Barca contro gli scogli a Rimini: sale a 4 il bilancio delle vittime

1' di lettura

Recuperati i corpi dei dispersi nel naufragio di ieri. Gravi le condizioni delle due persone che si sono salvate

Sono stati recuperati dalla Guardia Costiera di Rimini i corpi delle tre persone disperse coinvolte nel naufragio della barca a vela avvenuto martedì 18 aprile nei pressi del porto canale. Uno è stato ritrovato presso l'imbarcazione, l'altro incagliato negli scogli, l'altro ancora sulla spiaggia nei pressi del bagno 44.


 

Gravi le condizioni dei due in salvo

Restano putroppo gravi le condizioni delle due persone che si sono salvate.

Le vittime

L'equipaggio della barca a vela travolta dal maltempo era composto da sei persone: cinque uomini e una donna, tutti veronesi. Le vittime sarebbero Alessandro Fabbri, cardiochirurgo di 68 anni, sua figlia Alessia, notaio di 38 anni e Enrico Martinelli, pensionato di 69 anni. Ancora da identificare la quarta vittima. I superstiti sono Carlo Calvelli, medico, e Luca Nicolis, direttore de “La Bottega del Vino”, uno dei più noti locali del centro città. L’uomo è il fidanzato di Alessia, deceduta nell’incidente.

Data ultima modifica 19 aprile 2017 ore 12:15

Leggi tutto