Fake news su sua sorella, Laura Boldrini attacca "sciacalli" del web

2' di lettura

La presidente della Camera ha denunciato una serie di “bufale” sul web che accusano la parente di gestire centinaia di cooperative che assistono migranti. “Lucia è morta anni fa, restaurava e dipingeva affreschi”, ha spiegato la politica con un post su Facebook

La presidente della Camera Laura Boldrini ha pubblicato un post su Facebook per denunciare il proliferare di fake news che hanno come bersaglio sua sorella. "Lo voglio dire a ridosso delle feste di Pasqua, proprio nel momento in cui molti si riuniscono in famiglia e con le persone care. La mia unica sorella, morta anni fa per malattia, non si è mai occupata di migranti. Restaurava e dipingeva affreschi. Peraltro, non si chiamava nemmeno Luciana, ma Lucia". 

"Chi crea queste false notizie è senza scrupoli"

Boldrini ha messo in guardia "tutti quelli che hanno condiviso sulle loro bacheche e sui loro profili queste e altre menzogne su di lei. E soprattutto - sottolinea nel post - a chi ha creato queste false notizie, personaggi senza scrupoli, sciacalli che non si fermano nemmeno davanti ai morti” (COSA SONO LE FAKE NEWS).

Bufale sulla sorella morta

Da mesi, come segnala Boldrini, circolano su internet una serie di bufale che prendono di mira una fantomatica sorella della politica, accusata di gestire "340 cooperative che si occupano di assistenza agli immigrati" e di cui "nessuno ne parla ovviamente". Alcuni giorni fa la presidente di Montecitorio ha annunciato che la Camera avvierà un'indagine conoscitiva sulle fake news. (QUIZ INTERATTIVO: SAI RICONOSCERE LE FAKE NEWS?)

Le bufale e la foto falsa

David Puente, uno dei più importanti debunker italiani, ha smascherato in un post alcune di queste fake news contro la Boldrini: “un sito di bufale ha pubblicato un articolo titolato 'La sorella della Boldrini in pensione a 35 anni a 10mila euro al mese', superando le 6mila condivisioni su Facebook”. La notizia è accompagnata dalla foto della presunta parente e invece si tratta dell’attrice Krysten Ritter della serie tv “Jessica Jones”.

La stessa foto è stata usata per la falsa notizia in cui veniva spacciata per “Luciana Boldrini”, che “gestisce 340 cooperative per l’assistenza agli immigrati”. (IL FACT-CHECKING DAY)

QUIZ INTERATTIVO: sai distinguere una notizia vera da una falsa?
A cura di Factcheckers*

 

Leggi tutto