Fact-checking Day, 2 aprile giornata internazionale contro le "bufale"

1' di lettura

In programma una serie di iniziative in tutto il mondo per promuovere una corretta informazione online. In Italia l’associazione Factcheckers e SkyAcademy organizzano un raduno con oltre 100 studenti, durante il quale sarà lanciata una innovativa guida interattiva

Se è vero che il 2016 è stato l’anno delle fake news e della post-verità, il 2017 potrebbe essere quello del fact-checking. Ovvero, di una maggiore attenzione alla verifica dei fatti e a una corretta informazione. Un tema che ormai non riguarda soltanto il mondo giornalistico, ma anche i cittadini che ogni giorno accedono a informazioni che arrivano da più fonti: saper riconoscere cosa è attendibile e cosa no, diventa una competenza fondamentale, come ha dichiarato di recente uno dei rappresentanti dell’Ocse.

Le iniziative internazionali - Proprio per promuovere un approccio più consapevole all’informazione, l’International Factchecking Network, rete di iniziative globali creata dal Poynter Institute, ha lanciato il primo International Factchecking Day per il prossimo 2 aprile 2017. Per l’occasione è stato creato uno schema di lezione che i docenti potranno scaricare per discutere del tema nelle scuole superiori: è disponibile in 10 lingue, tra cui anche l’italiano. E’ stato poi realizzato un “Trivia quiz” da svolgere con i propri amici al pub o a casa. Ed è stato lanciato un sondaggio sulla “bufala più grande al mondo”, a partire dalle segnalazioni ricevute dalle diverse redazioni di factchecking intorno al mondo. Una mappa interattiva permette di navigare tutte le iniziative organizzate intorno al mondo, tra cui alcune anche in Italia. Mentre 6 guide “How To”, aiutano i lettori a verificare una notizia virale, un sito web sospetto, una citazione su Wikipedia o le dichiarazioni dei politici.


Un “raduno” a Sky Academy - L’associazione italiana Factcheckers è uno dei partner internazionali della giornata, per la quale ha contribuito a realizzare lo schema di lezione e un video animato. Grazie al supporto di Sky Academy, è stato poi organizzato un evento per il 2 Aprile nella sede di Milano Santa Giulia, durante il quale saranno coinvolti oltre 100 studenti delle scuole superiori con 4 workshop sulla verifica delle fonti. I workshop si apriranno con un quiz interattivo in cui i partecipanti dovranno valutare l’attendibilità di una serie di contenuti (notizie virali, post su Facebook e Twitter, video YouTube). Sono previste, poi, sessioni teoriche e pratiche durante le quali saranno forniti gli strumenti per valutare le notizie online, mentre due giornalisti di SkyTG24 presenteranno il punto di vista di una redazione all-news che deve continuamente verificare le informazioni. Alla fine gli studenti saranno chiamati a testare le conoscenze acquisite, attraverso una esercitazione di gruppo.

Una guida interattiva - Sempre in occasione della giornata internazionale, è stata poi prodotta una guida interattiva (realizzata da Factcheckers con il supporto di Sky Academy) per coinvolgere i più giovani sul tema della corretta informazione. Tutti i ragazzi potranno accedere al sito anche dai loro smartphone per esplorare la galassia dell’informazione online e acquisire le competenze base per informarsi in maniera consapevole. Sulla pagina si potranno scaricare liberamente altri materiali, come un decalogo in formato infografica, e accedere a materiali di approfondimento sviluppati in collaborazione con SkyTG24.

Leggi tutto