Torino, entrano in vigore le nuove misure per ridurre lo smog

1' di lettura

Varata una serie di provvedimenti per arginare l’inquinamento dell’aria: dopo tre giorni consecutivi di Pm10 oltre quota 100 stop per tutti i diesel e chiusura della Ztl per i veicoli privati. Con 7 giorni di sforamento di 50 mcg, ci sarà il blocco per euro 3 e 4. Appendino: “I polmoni di tutti ringrazieranno”

 

La giunta di Torino ha varato una serie di misure antismog che entreranno in vigore da subito. Le novità principali sono lo stop di tutte le auto diesel dopo tre giorni consecutivi di superamento del limite di 100 microgrammi per metro cubo di polveri sottili. Con le stesse condizioni di inquinamento, verrà chiusa la Ztl per tutti i veicoli privati. 

 

 

Arrivano nuovi bus elettrici - Con 7 giorni consecutivi di sforamento del limite di 50 mcg, invece, scatterà il blocco per diesel euro 3 ed Euro 4. Le misure sono state annunciate dall'assessora all'Ambiente, Stefania Giannuzzi, che ha promesso anche "misure permanenti più rigorose a partire da settembre”. Intanto sono stati previsti anche 20 nuovi bus elettrici a partire dall'estate e 700 nuove colonnine per la ricarica delle auto elettriche. 

 

Il commento della sindaca - "Utilizzare i piedi, la bici e i mezzi pubblici al posto dell'auto è innanzitutto una scelta che fa bene a noi. Serve un cambio di mentalità. È urgente”, ha commentato su Facebook la sindaca Chiara Appendino. "Noi faremo di tutto per rendere questi tipi di trasporto sempre più facili, però abbiamo bisogno del contributo di ognuno di noi per instaurare questo circolo virtuoso. Meno macchine ci saranno, più i mezzi pubblici saranno scorrevoli e puntuali, più le bici potranno circolare in sicurezza... più l'aria sarà pulita e i polmoni di tutti ringrazieranno”, ha concluso la prima cittadina che ha citato uno studio dell’Arpa secondo cui a causa dello smog muoiono circa 900 torinesi ogni anno.

 

Leggi tutto