Terremoto, ad Amatrice assegnate con un sorteggio le prime 25 casette

1' di lettura

Le prime soluzioni abitative d'emergenza, allestite a Campo Lazio, dovrebbero essere consegnate a fine gennaio. Erano state 36 le richieste arrivate. Il sindaco: "Non ci fermiamo". Continuano le scosse e l'emergenza neve

Sono state assegnate ad Amatrice le prime 25 casette destinate ad accogliere alcune delle famiglie rimaste senza tetto dopo il sisma del 24 agosto. Al Comune, per questo primo lotto, erano arrivate 36 richieste: per decidere a chi assegnare le casette è stato fatto un sorteggio.

Le prime consegne a fine gennaio - Le prime soluzioni abitative d’emergenza (Sae) assegnate sono 19 alloggi da 40 metri quadri, cinque da 60 e una da 80 metri. Le casette sono state allestite a Campo Lazio. Quelle da 40 metri sono già pronte. Gli sfollati dovrebbero poterne prenderne possesso da fine gennaio.

“Non perdiamo la speranza” - “Con questo sorteggio – ha detto il sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi – diamo certezza alle famiglie che potranno rientrare in casa, diamo un po' di 'scossa' per far finire il prima possibile le opere di urbanizzazione circostanti, e mi riferisco a marciapiedi e similari. Il Genio sta facendo un grande lavoro, ora ha il compito di accelerare per dare uno spazio giusto e vivibile alla mia comunità. Abbiamo voluto assegnare oggi, nonostante il meteo avverso e le nuove scosse, per dimostrare che non ci fermiamo. Non ci siamo mai fermati e non perdiamo la speranza”.

Emergenza neve e altre scosse - Amatrice, così come altri paesi vicini, in questi giorni deve fare i conti non solo con le nuove scosse ma anche con l’emergenza neve. Si continua a lavorare per cercare di ripulire le strade dai blocchi di ghiaccio, soprattutto vicino alle case e sulle arterie principali. Per quanto riguarda il terremoto, secondo i dati dell’Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia, dal 24 agosto sono state oltre 47.600 le scosse registrate nell’Italia centrale. Circa 600, poi, quelle avvenute dal 18 gennaio di magnitudo uguale o superiore a 2. La sequenza, spiega l'Ingv, continua a essere molto attiva tra le province di L'Aquila (Montereale, Pizzoli, Capitignano, Campotosto, Cagnano Amiterno) e Rieti (Amatrice).

Leggi tutto