Google Street view scende sott'acqua negli abissi di Okinawa. FOTO

Le telecamere di Mountain View arrivano anche sui fondali marini. Almeno, in alcuni tra i più spettacolari, come quelli all'estremità meridionale del Giappone. Ora gli utenti potranno apprezzare a 360 gradi il delicato ecosistema in cui coesistono coralli, pesci e altre forme di vita marina. LA FOTOGALLERY

  • Street view, il servizio di Google Maps, ha immortalato con istantanee a 360 gradi e con dei video i fondali a largo di Okinawa, in Giappone. La “missione” è stata svolta in collaborazione con l'organizzazione no profit Ocean agency (foto Google Maps) –
    Street view, il servizio di Google Maps, ha immortalato con istantanee a 360 gradi e con dei video i fondali a largo di Okinawa, in Giappone. La “missione” è stata svolta in collaborazione con l'organizzazione no profit Ocean agency (foto Google Maps) – Gli abissi di Okinawa su Street view
  • L’habitat marino a largo dell’estremità meridionale del Giappone riserva sorprendenti bellezze come lo Yonaguni, una formazione rocciosa sommersa che nei secoli ha ispirato numerose leggende. In molti infatti sostengono che si tratti dell’ "Atlantide giapponese". E che quelli oggi visibili siano i resti di una ricca civiltà del Pacifico, che fu sommersa dall'oceano (foto Google Maps) –
    L’habitat marino a largo dell’estremità meridionale del Giappone riserva sorprendenti bellezze come lo Yonaguni, una formazione rocciosa sommersa che nei secoli ha ispirato numerose leggende. In molti infatti sostengono che si tratti dell’ "Atlantide giapponese". E che quelli oggi visibili siano i resti di una ricca civiltà del Pacifico, che fu sommersa dall'oceano (foto Google Maps) – Google Maps completa la mappatura dei paesaggi della Groenlandia
  • Questo fantastico ecosistema, scrive Google sul suo blog, è minacciato dai cambiamenti climatici che creano dei danni enormi, primo fra tutti lo sbiancamento dei coralli, che ha luogo con l'espulsione delle alghe vitali per questi organismi e che viene causato della temperatura eccessiva del mare (foto Google Maps) -
    Questo fantastico ecosistema, scrive Google sul suo blog, è minacciato dai cambiamenti climatici che creano dei danni enormi, primo fra tutti lo sbiancamento dei coralli, che ha luogo con l'espulsione delle alghe vitali per questi organismi e che viene causato della temperatura eccessiva del mare (foto Google Maps) - Rischio sbiancamento sula barriera corallina australiana
  • Per fronteggiare i danni causati dal riscaldamento globale sono state intraprese numerose iniziative. Al largo di Onna, sull’isola di Okinawa, ad esempio è stato “trapiantato” un campo artificiale di coralli grande quanto quattro campi da calcio (foto Google Maps) –
    Per fronteggiare i danni causati dal riscaldamento globale sono state intraprese numerose iniziative. Al largo di Onna, sull’isola di Okinawa, ad esempio è stato “trapiantato” un campo artificiale di coralli grande quanto quattro campi da calcio (foto Google Maps) – Fukushima, la città abbandonata ripresa da Street view
  • Grazie al lavoro di Google e Ocean agency i biologi marini avranno a disposizione un database di immagini per tracciare i cambiamenti nell'ecosistema (foto Google Maps) –
    Grazie al lavoro di Google e Ocean agency i biologi marini avranno a disposizione un database di immagini per tracciare i cambiamenti nell'ecosistema (foto Google Maps) – Uno dei punti in cui Street view scende sott'acqua
  • Street view ha immortalato anche i fondali a largo dell’isola di Zamami, la seconda più grande dell’arcipelago delle Kerama. Queste acque sono affollate da subacquei che arrivano da tutto il mondo per ammirare gli sterminati campi di coralli (foto Google Maps) –
    Street view ha immortalato anche i fondali a largo dell’isola di Zamami, la seconda più grande dell’arcipelago delle Kerama. Queste acque sono affollate da subacquei che arrivano da tutto il mondo per ammirare gli sterminati campi di coralli (foto Google Maps) – Giappone, tonno venduto all’asta per 600mila euro
  • Uno dei punti migliori per le immersioni subacquee si trova a largo di Taketomi, una piccola isola nota per le sue spiagge di sabbia bianca (foto Google Maps) –
    Uno dei punti migliori per le immersioni subacquee si trova a largo di Taketomi, una piccola isola nota per le sue spiagge di sabbia bianca (foto Google Maps) – Su Street View anche gli orsi polari
  • Google ha deciso di finanziare questa “missione”, come scrive nel blog, anche per dare la possibilità al 99% di persone al mondo che non potranno mai esplorare queste acque di ammirare le meraviglie che vi si nascondono. In queste acque incontaminate si svolse una delle battaglie più dure della Seconda guerra mondiale: quella di Okinawa, dove i Giapponesi opposero agli Americani un'ultima disperata resistenza con il massiccio utilizzo di piloti kamikaze (foto Google Maps) -
    Google ha deciso di finanziare questa “missione”, come scrive nel blog, anche per dare la possibilità al 99% di persone al mondo che non potranno mai esplorare queste acque di ammirare le meraviglie che vi si nascondono. In queste acque incontaminate si svolse una delle battaglie più dure della Seconda guerra mondiale: quella di Okinawa, dove i Giapponesi opposero agli Americani un'ultima disperata resistenza con il massiccio utilizzo di piloti kamikaze (foto Google Maps) - Pearl Harbor, 75 anni fa l'attacco giapponese all'America