Progetto di urbanizzazione minaccia il lago Ocrida. FOTO

Lo specchio d'acqua tra Albania e Macedonia è ricco di flora e fauna ed è riconosciuto come patrimonio dell'Unesco. Il governo macedone ha in cantiere un programma di sviluppo turistico che potrebbe provocare gravi danni al sito, sulla cui realizzazione è già intervenuta l’agenzia dell’Onu che si occupa del patrimonio culturale

  • ©Getty Images
    Il lago Ocrida, che si estende tra i confini della Macedonia e dell'Albania, ospita oltre 200 esemplari di flora e fauna che non si trovano in nessun'altra regione del mondo – Unesco, ecco i tesori minacciati dal cambiamento climatico
  • ©Getty Images
    L'Unesco ha assegnato lo status di patrimonio dell'umanità a oltre 1000 siti nel mondo, ma meno di quaranta sono siti naturali. Il lago Ocrida è uno di questi – Napoli: apre il più grande centro per tartarughe del Mediterraneo
  • ©Getty Images
    A mettere a rischio questa oasi naturale ci sarebbe però un piano di sviluppo turistico del governo macedone. Il progetto prevede l'urbanizzazione di parte della riva, la costruzione di un grande complesso sciistico e di un'autostrada che attraversa il Parco Nazionale di Galicica, anch'esso area protetta abitata da centinaia di specie animali – Pesci, uccelli e tartarughe: nei mari la plastica uccide gli animali
  • ©Getty Images
    Il piano del governo macedone ha allarmato gli ambientalisti e l'agenzia dell’Unesco, che durante un meeting dello scorso luglio a Istanbul ha chiesto alle autorità della Macedonia una valutazione dei potenziali danni che la realizzazione del progetto arrecherebbe al sito, spiegando che quest'ultimo potrebbe essere inserito nella lista dei patrimoni dell'umanità in pericolo. Una portavoce dell'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'Educazione, la Scienza e la Cultura ha inoltre spiegato ad Afp che presto potrebbe partire una missione di monitoraggio nella zona – Barriere coralline, una volta danneggiate non si riprendono del tutto
  • ©Getty Images
    Gli attivisti locali temono che la distruzione di 50 ettari di terreno che circondano il lago possa provocare danni irreparabili: "Questo progetto, se attuato, significherà che potremo dire addio al nostro sito patrimonio dell'Unesco", ha spiegato l'avvocato Aleksandra Bujaroska, parte dell'associazione "Front 21/42" che si batte contro la realizzazione di queste infrastrutture – Barriera corallina amazzonica, appena scoperta e già in pericolo
  • ©Getty Images
    Sulle rive del fiume, la città di Ocrida, è uno dei più antichi insediamenti umani, in cui si trovano tracce di arte bizantina, affreschi e chiese, che insieme al lago nell'ultimo anno hanno attratto più di 200.000 – Con il cambiamento climatico il mercurio del pesce cresce di 7 volte
  • ©Getty Images
    Lidija Topuzovska, portavoce del governo della Macedonia, ha tuttavia spiegato: "Le intenzioni sono che tutti gli standard per preservare la bellezza naturale e culturale del lago Ocrida siano rispettati" – Quei milioni di tonnellate di plastica in mare, un rischio per tutti