Rivarolo Canavese, ha ucciso quattro persone: è in gravi condizioni

Piemonte
©Ansa

All'arrivo dei carabinieri, l'uomo ha rivolto la pistola contro se stesso e si è sparato al volto. Il proiettile, però, non ha leso organi vitali

Sono gravi, ma stabili, le condizioni di Renzo Tarabella, 83 anni, il pensionato che sabato sera a Rivarolo Canavese, nel Torinese, ha ucciso la moglie Maria Grazia Valovatto di 79 anni, il figlio Wilson di 51, disabile psichiatrico, e i proprietari dell'alloggio al quinto pianto del condominio Raffaello in Corso Italia, Osvaldo Dighera di 74 anni e la moglie Liliana Heidempergher di 70. All'arrivo dei carabinieri, l'uomo ha rivolto la pistola contro se stesso e si è sparato al volto. (GLI OMICIDI)

Le condizioni di salute

Il proiettile, però, non ha leso organi vitali. Soccorso dal personale del 118 è stato trasportato d'urgenza all'ospedale Giovanni Bosco di Torino dove i medici, ieri mattina, lo hanno sottoposto ad un delicato intervento chirurgico durato circa tre ore. Ora è intubato e in prognosi riservata.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24