Tifosi Juventus, Agnelli: “Iniziative ultrà costarono care a società”

Piemonte
©Ansa

Lo ha dichiarato Andrea Agnelli testimoniando quest’oggi in tribunale a Torino al processo Last Banner: “Nel 2018 la questura ci ordinò di bloccare l'accesso ai cosiddetti striscionisti. Concordammo di procedere con la nuova stagione. Ma da quel momento cominciarono le pressioni e le minacce sullo Slo, che aumentarono fino a spingerlo a presentare denuncia”

"Le iniziative degli ultrà sono costate molto care alla società in termini economici e di immagine". Lo ha detto Andrea Agnelli testimoniando oggi in tribunale a Torino al processo Last Banner, che vede la Juventus parte civile contro alcuni esponenti della tifoseria organizzata bianconera.

La testimonianza al processo

"Nell'aprile 2018 - ha raccontato Agnelli - la questura ci ordinò di bloccare l'accesso ai cosiddetti striscionisti. Concordammo di procedere con la nuova stagione. Ma da quel momento cominciarono le pressioni e le minacce sullo Slo, che aumentarono fino a spingerlo a presentare denuncia".

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24