Covid, morti in Rsa nel Canavese: inchiesta per omicidio colposo

Piemonte
©Ansa

La procura di Ivrea aveva aperto un fascicolo sui 18 decessi avvenuti nel giro di tre settimane nella casa di riposo di Borgomasino. Al momento non risultano indagati

È diventato un fascicolo per omicidio colposo quello aperto dalla procura di Ivrea sulle morti per Covid alla casa di riposo di Borgomasino, nel Canavese (in provincia di Torino). Diciotto gli anziani deceduti nel giro di tre settimane. Gli esiti dei primi accertamenti hanno portato all'individuazione di un capo d'imputazione, anche se al momento non ci sono indagati (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI IN DIRETTA - MAPPE E GRAFICI).

L’inchiesta

Inizialmente, la procura aveva aperto un'inchiesta senza ipotesi di reato in modo da avviare le indagini dei carabinieri del Nas. I parenti delle vittime, che hanno presentato un esposto ai carabinieri, hanno segnalato presunte carenze nella gestione dell'emergenza che avrebbero favorito la diffusione del virus tra ospiti e personale.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24