Venaria, uccide moglie e si spara: pistola rubata a un parroco

Piemonte
©Getty

Il furto risale al novembre 2016. In quell'occasione, dalla sua casa i ladri portarono via qualche spicciolo, quattro pistole e due medaglie d'oro del Torino Calcio

Era stata rubata al parroco di Lusigliè, sempre nel Torinese, la pistola calibro nove utilizzata sabato sera, a Venaria Reale, da Antonino La Targia, il 46enne che ha freddato con sei colpi la moglie, Maria Masi, 41 anni, dalla quale si stava separando. L'uomo si è poi suicidato con la stessa arma. (LA VICENDA)

Il furto della pistola

Il furto risale al novembre 2016. In quell'occasione, dalla casa di don Luciano Bardesono, oggi 81enne parroco in pensione di Lusigliè, Ozegna e Ciconio, in Canavese, i ladri portarono via qualche spicciolo, quattro pistole e due medaglie d'oro del Torino Calcio. Gli autori del furto non sono stati identificati.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24