Coronavirus Cuneo, sequestrate 80mila mascherine non certificate

Piemonte

 I dispositivi, venduti al dettaglio nell'area lombarda e distribuiti in Italia da un commerciante all'ingrosso di Bra, non erano corredati della documentazione prevista dalla normativa vigente

La guardia di finanza di Bra (Cuneo) ha sequestrato 80mila mascherine modello FFP2 non corredate dalla certificazione di conformità. I dispositivi, venduti al dettaglio nell'area lombarda e distribuiti in Italia da un commerciante all'ingrosso di Bra, erano privi della documentazione prevista dalla normativa vigente. (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI)

Le indagini

Dalle indagini svolte dai finanzieri è emerso, in particolare, che la società di importazione cuneese nelle ultime settimane ha introdotto nel territorio nazionale più di 80.000 dispositivi di protezione, per un valore all'acquisto di circa mezzo milione di euro e un valore commerciale al dettaglio di più di un milione. Con il contributo di ben 26 reparti della guardia di finanza, distribuiti su tutto il territorio nazionale, si è proceduto quindi al sequestro dei dispositivi non certificati, erogati prima della scoperta ai commercianti al dettaglio, eliminando prodotti non idonei a tutelare la salute dei cittadini. 

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.