Coronavirus Piemonte: 1.624 i positivi, 121 i decessi

Piemonte

Un caso positivo al tribunale di Verbania. A Torino, bonifica in strade e piazze con Coldiretti e oltre 24mila per lezioni online al Politecnico. Lavazza dona 10 milioni di euro per l'emergenza. Quasi 220 sanzioni nel Novarese. Ivrea sospende i mercati

Il tribunale di Verbania è stato totalmente chiuso per quattro giorni a causa del contagio di un dipendente. In questi giorni sarà eseguita la sanificazione di tutti i locali del tribunale: le attività riprenderanno così il 20 marzo. Bonifica in strade e piazze anche a Torino, grazie all'intervento della Coldiretti. Il gruppo Lavazza, per fare fronte all'emergenza sanitaria che ha colpito il Paese, ha stanziato dieci milioni di euro per finanziare progetti di sostegno alla sanità, alla scuola e alle fasce di popolazione più deboli del Piemonte. Il Politecnico del capoluogo piemontese ha adottato la didattica online: più di 24.000 studenti collegati, anche da Paesi come Colombia e Brasile nonostante il fuso orario, 700 docenti, fino a 110 corsi disponibili in contemporanea, oltre 300 persone connesse per classe e laboratori informatici virtuali. Il segretario generale di Fim Cisl Torino e Canave ha dichiarato: "La decisione di Fca di sospendere temporaneamente l'attività produttiva negli stabilimenti del polo produttivo è una prima risposta alle istanze di sicurezza poste dal sindacato unitamente ai lavoratori". Giovedì 19 marzo, dalle 21, a Casale Monferrato, si celebrerà San Giuseppe con lumini e drappi bianchi esposti alle finestre e un momento di preghiera trasmesso in diretta televisiva. (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI).

19:32 - Altri 10 decessi, bilancio sale a 121

Dieci nuovi decessi di persone positive al Coronavirus nelle ultime ore in Piemonte. Dall'inizio dell'emergenza le vittime salgono così a 121. A renderlo noto è l'Unità di Crisi regionale. Salgono invece a 1.624 i positivi. Le persone ospedalizzate sono 1.323, di cui 193 ricoverate in terapia intensiva. In isolamento domiciliare, perché positive al test e sintomatiche, ma le cui condizioni non richiedono il ricovero, ci sono 180 persone. I tamponi finora eseguiti sono 5.758, di cui 3.808 risultati negativi e 317 in fase di analisi.

17:40 - Cirio: "Salone del Libro ripartirà con più forza"

"Una decisione tanto giusta quanto sofferta". Il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, con l'assessore alla Cultura Vittoria Poggio, commenta così il rinvio del Salone del Libro di Torino. "Si è doverosamente privilegiata la sicurezza e la salute del pubblico, degli espositori e di tutto il personale che vi lavora con straordinaria passione durante ogni edizione - spiegano -. Ma è solo un rinvio, perché siamo determinati a ripartire con maggiore forza ed entusiasmo, non appena sarà terminata questa emergenza sanitaria, con un Salone nuovo e un maggior apporto di tutta la nostra stupenda nazione, all'insegna di un vero e proprio Rinascimento culturale, umano, sociale ed economico".

16:26 - Consiglio regionale in video conferenza

Il Consiglio regionale del Piemonte terrà la prossima seduta in videoconferenza. L'appuntamento è per il 24 marzo, con le modalità tecniche discusse oggi nella Conferenza dei capigruppo, su proposta dell'Udp. Nei prossimi giorni è prevista una simulazione per mettere a punto le procedure tecniche "a garanzia di uno svolgimento che assicuri il confronto democratico previsto dal Regolamento interno". All'ordine del giorno sarà l'esame dei provvedimenti finanziari: Bilancio di previsione 2020/22, Legge di stabilità, e Documento di economia e finanza regionale.

15:09 - Rinviato il Salone del Libro di Torino

È stato rinviato il Salone del Libro di Torino. Per il momento non è stata indicata nessuna data di recupero. La rassegna sarebbe dovuta svolgersi dal 14 al 18 maggio e avrebbe dovuto ospitare Annie Ernaux, Salman Rushdie, Thomas Piketty ed Edna O'Brien.

14:36 – Trasporto pubblico locale: calo passeggeri al 97%

A fronte di un calo dei passeggeri "fino al 97 per cento", a causa dell'emergenza coronavirus, il trasporto pubblico locale piemontese è stato ridotto a quello di un sabato estivo. Lo annuncia la Regione, sottolineando che i mezzi sono "sicuri e igienizzati". L’assessore regionale ai Trasporti, Marco Gabusi, ha dichiarato: "La frequentazione dei mezzi è precipitata con riduzioni anche del 97 per cento . È impressionante, ma è un dato positivo, perché significa che le persone stanno a casa. I servizi erogati sono equiparabili a quelli di un sabato in periodo estivo, con le scuole chiuse. Siamo in contatto con tutte le aziende per monitorare la situazione e siamo pronti ad altre riduzioni se necessario, per contenere il virus. L'Agenzia della mobilità piemontese ha contattato tutti i gestori dei servizi per sottolineare la necessità di contribuire a contenere la diffusione dell'epidemia, contemperando le necessità di garantire l'erogazione dei servizi minimi essenziali, assicurare la tutela di lavoratori e passeggeri, ripetere gli interventi di sanificazione". Le misure prevedono di bloccare il passaggio dei viaggiatori dalla porta anteriore, evitare la vendita di biglietti a bordo, inibire l'accesso dell'area dell'autobus vicina al conducente, e mantenere la distanza interpersonale.  

14:03 – Apre nuovo ospedale di Verduno per emergenza coronavirus

La Regione Piemonte apre il nuovo ospedale di Verduno (in provincia di Cuneo) per farlo diventare centro di riferimento regionale per l'emergenza coronavirus. Il governatore Alberto Cirio, che oggi nominerà Giovanni Monchiero commissario straordinario per aprire un nosocomio atteso da vent'anni, ha dichiarato: "L'apertura era in programma a fine maggio, ma ora è una necessità improrogabile. Poter contare su una struttura sanitaria completamente nuova e di ultima generazione come questa, sarà una risorsa vitale per tutta la nostra regione".

13:52 – Positivi 1.516, morti 111

Sale ancora il bilancio delle vittime in Piemonte. Con 17 nuovi decessi nelle ultime ore, i morti diventano 111. Lo rendo noto l'Unità di crisi della Regione Piemonte. I contagi sono invece 1.516, di cui 1.231 in ospedale. In terapia intensiva sono ricoverate 186 persone. I tamponi finora eseguiti sono 5.589, di cui 3.711 risultati negativi e 336 in fase di analisi.

13:38 – Quasi 200 sanzioni nel Novarese

Sono state quasi 200 le sanzioni elevate dalle forze dell'ordine in tutta la provincia di Novara nei confronti di chi non aveva rispettato il divieto di uscire di casa senza valida motivazione. Oltre 2mila persone controllate solo venerdì e sabato, centinaia gli esercizi commerciali. Da giovedì scorso, inoltre, controllano il territorio anche i militari del “Nizza Cavalleria” di stanza a Bellinzago. In azione una cinquantina di unità.

13:31 – Ivrea sospende tutti i mercati “sine die”

Dopo un sopralluogo congiunto del sindaco Stefano Sertoli e dell'assessore al commercio Costanza Casali, insieme ai rappresentanti delle associazioni di categoria e alle forze dell'ordine, il Comune di Ivrea ha deciso di sospendere i mercati sino a data da destinarsi. La decisione è stata presa per evitare assembramenti nelle aree mercatali e per la tutela della salute dei cittadini, vista l'impossibilità di garantire un accesso ordinato e in sicurezza da parte degli utenti alle aree mercatali.

13:10 – Positivo agente della polizia locale di Tortona

Un agente del comando della polizia locale di Tortona (in provincia di Alessandria), ricoverato all'ospedale di Novi Ligure (nell’Alessandrino). Altri colleghi sono stati sottoposti questa mattina al test. Nel pomeriggio inizierà invece la sanificazione dei locali di via Anselmi. Il servizio delle forze dell’ordine locali continua, seppur in forma ridotta, grazie all'impegno degli agenti rimasti a disposizione che hanno ribadito la volontà di proseguire il loro lavoro a supporto della comunità tortonese.  

12:18 – Lumini e drappi bianchi per San Giuseppe a Casale Monferrato

Giovedì 19 marzo, dalle ore 21, il vescovo Gianni Sacchi, a Casale Monferrato, invita alla preghiera con la recita del Rosario in occasione della festa di San Giuseppe durante l’emergenza coronavirus: "Un momento difficile per tutti e abbiamo bisogno di sentirci uniti tra noi e confortati dalla presenza materna di Maria con il suo sposo San Giuseppe". Oltre al suono delle campane di tutte le chiese, viene fatta richiesta a famiglie e parroci di esporre alle finestre lumini e drappi bianchi. Il monsignore reciterà la preghiera mariana in Cattedrale, davanti alla statua della Madonna dell'Abbandono (trasmessa in diretta su Telemorano Po): "Il Signore ascolti la nostra preghiera e infonda in tutti noi luce, forza e coraggio per superare le grandi difficoltà e sofferenze che stiamo attraversando".

12:11 – Segretario generale Fim Torino: “Da Fca prima risposta a lavoratori”

Davide Provenzano, segretario generale di Fim Cisl Torino e Canave, a proposito della situazione dei lavoratori ha dichiarato: "La decisione di Fca di sospendere temporaneamente l'attività produttiva negli stabilimenti del polo produttivo è una prima risposta alle istanze di sicurezza poste dal sindacato unitamente ai lavoratori. In questi giorni molte aziende nel nostro territorio hanno deciso di chiudere per adeguarsi al protocollo firmato da Cgil, Cisl e Uil e il Governo. Non ci sono precedenti simili nella storia recente, le aziende devono avere la piena consapevolezza che la salvaguardia della salute dei propri dipendenti è la vera forza da tutelare per ripartire non appena questa grave pandemia sarà finita".

11:21 – Oltre 24mila studenti del Politecnico di Torino a lezione online

Più di 24.000 studenti collegati, anche da Paesi come Colombia e Brasile nonostante il fuso orario, 700 docenti, fino a 110 corsi disponibili in contemporanea, oltre 300 persone connesse per classe e laboratori informatici virtuali: è questa la didattica online del Politecnico di Torino. Il rettore Guido Saracco ha dichiarato: "Il Politecnico di Torino è un ateneo digitale, tra i più avanzati al mondo nell'erogazione di contenuti didattici online, al pari di università come Harvard e Mit che stanno sperimentando in questo periodo attività simili alle nostre. L'emergenza ci ha costretti a mettere in piedi un servizio estremamente complesso in pochi giorni, grazie a un lavoro incredibile dei nostri tecnici, all'adesione di tutto il corpo docente e alla pazienza degli studenti che possono interagire in chat in diretta con i docenti. Stiamo facendo esami e sedute di laurea concordando la massima flessibilità. Cerchiamo di virtualizzare tutto grazie a un software open source che abbiamo adattato alle nostre esigenze". Il Politecnico si sta attrezzando anche per i test d'ingresso (uno di questi era previsto domani) per il prossimo anno accademico, Saracco, annunciando il rinvio a maggio della rata in scadenza a fine mese, prosegue: "In questo caso ci sono più difficoltà perché bisogna essere sicuri che non si bari. Ci sono società che ci stanno offrendo prodotti con telecamere che riprendono tutta la stanza, ma vedremo, è meno urgente. Si tratta di un passo avanti epocale sulla digitalizzazione della didattica, ci troveremo tra le mani al termine di questa emergenza uno strumento unico".

11:03 - Mezzi Coldiretti in aiuto per sanificazione strade

Anche a Torino gli agricoltori della Coldiretti hanno contribuito agli interventi di sanificazione di strade e piazze distribuendo acqua disinfettante con l'utilizzo di irroratori, nebulizzatori e atomizzatori. Le aziende dell'organizzazione agricola, in Piemonte, hanno aderito all'appello lanciato a tutti gli associati dal presidente nazionale Coldiretti, Ettore Prandini. L'iniziativa, come spiega l’ente, “è stata con la protezione civile e resa immediatamente operativa già in Piemonte e in Veneto. I trattori posso operare nelle città e nei Paesi, riuscendo a raggiungere anche le aree più interne e difficili dove i mezzi industriali sono in difficoltà per le ridotte dimensioni delle carreggiate e per le pendenze dei tracciati stradali".

9:04 - Verbania, un positivo: chiuso il tribunale

Dopo lo stop alle udienze di una settimana fa, ora il Tribunale di Verbania è stato totalmente chiuso per quattro giorni. La disposizione è stata presa a causa del contagio di un dipendente. In questi giorni sarà eseguita la sanificazione di tutti i locali del tribunale. Le attività riprenderanno così il 20 marzo. 

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.