Chieri, travolti da suv davanti all’asilo: bimba dimessa dall’ospedale

Piemonte

La piccola, di due anni e mezzo, è tornata oggi a casa dopo che lo scorso 8 ottobre era stata investita da un’auto parcheggiata in discesa. Era era stata sottoposta d’urgenza a un delicato intervento neurochirurgico per un grave trauma cranico 

È stata dimessa oggi dall’ospedale infantile Regina Margherita di Torino la bimba di due anni e mezzo travolta da un suv davanti al suo asilo a Chieri (Torino) lo scorso 8 ottobre. La piccola era stata sottoposta d'urgenza a un delicato intervento neurochirurgico per un grave trauma cranico e poi trasferita in Rianimazione.
Per festeggiare il ritorno a casa della figlia, i genitori hanno organizzato per domenica 8 dicembre, al parco San Silvestro di Chieri, un evento aperto alla comunità e a tutti quelli che hanno pregato per loro in questi giorni. "Lo riempiremo di palloncini. Vi aspettiamo!”, hanno scritto sui social.

Le indagini

Intanto, proseguono le indagini sull’incidente. L'uomo che ha parcheggiato l'auto davanti all'asilo, fratello di una delle titolari dell'istituto, è stato denunciato dai carabinieri per lesioni personali stradali gravissime. Oltre alla piccola, il suv, una Toyota Land Cruiser, aveva investito altri due bambini: uno venne dimesso pochi giorni dopo dal Cto di Torino con una prognosi di 10 giorni, l'altro venne invece medicato sul posto. Difeso dall'avvocato Mariagrazia Pellerino, l’uomo ha spiegato ai carabinieri di aver tirato il freno a mano prima di scendere dal veicolo.

Torino: I più letti