Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Maltempo in Piemonte, ferrovie sospese e blackout elettrici per neve

Meteo, le previsioni fino a domenica

4' di lettura

Cinque operai sono rimasti bloccati sulla funivia che porta alle piste sciistiche della valle Vigezzo. Isolati per ore gli abitanti della frazione Roncaccio di Cravagliana. Interruzioni della linea elettrica si sono registrate nelle province di Torino, Cuneo e Verbano

Cinque operai sono rimasti bloccati sulla funivia che dagli 889 metri di Craveggia sale ai 1.730 metri delle piste sciistiche della Piana, in valle Vigezzo, una laterale dell'Ossola, a causa del blackout provocato dalla forte nevicata di questa mattina. L'interruzione della linea elettrica ha riguardato anche il trasporto ferroviario, diversi i disagi registrati in tutta la regione. (MALTEMPO - LIVE BLOG)

Operai bloccati sulla funivia

Gli operai stavano salendo alla Piana per eseguire lavori di manutenzione sugli impianti sciistici, ma la forte nevicata ha causato l'interruzione della corrente elettrica bloccando la funivia. Gli uomini del soccorso alpino hanno raggiunto la cabina e recuperato i cinque operai calandoli a terra con un verricello. Sempre in valle Vigezzo si registrano blackout nei Comuni di Villette e di Re, dove le scuole sono rimaste chiuse.

Operai della Michelin di Cuneo tornano a casa dopo blackout

I disagi causati dal blackout hanno interessato anche lo stabilimento Michelin di Cuneo, dove i circa 400 operai del turno del mattino sono stati rimandati a casa. L'azienda Terna ha ripristinato il regolare esercizio della rete elettrica in alta tensione con i suoi tecnici, intervenuti in condizioni meteo sfavorevoli.

Guasti e disagi causati dalla neve

La Uncem (ossia l’Unione dei comuni montani) segnala "migliaia di distacchi" nell'erogazione di energia elettrica in provincia di Torino, Cuneo e Verbano-Cusio-Ossola. Nel capoluogo sono stati registrati fino a 7 centimetri di neve, mentre nelle vallate ossolane si è arrivati tra i 70 e i 100 centimetri. È tornato alla normalità nel basso Piemonte il traffico ferroviario sulle linee bloccate dal maltempo, soprattutto a causa della presenza di rami sui binari. E' quanto comunica Rfi. 

Strade chiuse per slavine in Valsesia

La Provincia di Vercelli ha chiuso al traffico la provinciale 10 di località Ponte Quare per via della slavina Ciaffera, che cade spesso in occasioni di nevicate abbondanti come quelle della scorsa notte in Valsesia. La slavina ha un fronte di circa 50 metri e un'altezza di circa 5. "Le scarse condizioni di visibilità - precisano dall'ente - non consentono di intervenire in sicurezza nella giornata odierna; i primi interventi per l'apertura di un varco avverranno presumibilmente domani". La Provincia ha anche disposto la chiusura temporanea al traffico della provinciale 124 da località Ferrate a Carcoforo, a causa di un'altra slavina; la traccia per la riapertura verrà ultimata in giornata. Per la riapertura delle strade sarà necessario attendere il parere della commissione valanghe.

Disagi in tutta la provincia di Cuneo

Difficile la situazione anche in provincia di Cuneo. A Limone, colle dell'Agnello e della Lombarda e a Prato Nevoso, è caduto oltre mezzo metro di neve fresca. In città si sono verificati problemi per lo sgombero delle precipitazioni a causa dei rami caduti in strada (il viale degli Angeli è chiuso alle auto da ieri notte, un faggio si è spezzato ai giardini Fresia ed è caduto su un'abitazione). Resta chiuso anche il valico internazionale del colle della Maddalena dove ieri pomeriggio, in Francia, si è intraversato un Tir. Isolate alcune frazioni e borgate, dalla valle Maira (a Roccabruna), al Monregalese. A Boves la scuola di frazione Fontanelle ha chiuso per mancanza di energia elettrica.

Gli interventi dei vigili del fuoco

Diversi gli interventi dei vigili del fuoco sulla superstrada dell'Ossola, per la caduta di piante, che ha reso difficile la circolazione tra il confine stradale di Iselle di Trasquera (nel Verbano) e l'uscita della Statale 33 di Piedimulera (nella stessa provincia). Nel Vercellese, i pompieri del distaccamento di Varallo sono entrati in azione nella notte sulla provinciale 299 tra Pila e Piode (in provincia di Vercelli), in Valsesia, per liberare la strada da alberi crollati a causa delle abbondanti nevicate. Operazioni anche in provincia di Alessandria, nell'Acquese e nell'Ovadese, al confine con la Liguria. Nella vallata dell'Erro e nella zona di Spigno Monferrato (nell’Alessandrino) è stata effettuata rimozione e messa in sicurezza di alberi in strada o diventati pericolanti per le precipitazioni.

Valle Bognanco senza energia elettrica

La Valle Bognanco, dove risiedono circa duecento persone, è rimasta senza energia elettrica. A Domodossola l'amministrazione comunale ha chiuso una delle scuole elementari, quella di frazione di Calice, perché - sempre a causa della mancanza di energia elettrica - non è stato possibile riscaldare i locali. La scuola è frequentata da 27 alunni. I volontari del Soccorso alpino, le squadre Aib e del vigili del fuoco stanno intervenendo per tagliare e rimuovere gli alberi caduti.

Data ultima modifica 15 novembre 2019 ore 18:52

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"