Starbucks sbarca a Torino, nuova apertura in via Buozzi

Piemonte
Foto di archivio (ANSA)

Il nuovo locale ha una superficie totale di 540 metri quadrati su due piani aperti ai clienti per circa 150 posti a sedere. Prossimamente sarà aperto anche il dehors esterno

Dopo lo sbarco a Milano, Starbucks porta la sua Coffee Experience anche a Torino: il 31 ottobre si sono aperte le porte del nuovo store in via Bruno Buozzi 5, il primo nel capoluogo piemontese e il nono in Italia. Il nuovo locale ha una superficie totale di 540 metri quadrati su due piani aperti ai clienti per circa 150 posti a sedere. Prossimamente sarà aperto anche il dehors esterno

Lo store di Torino

Quando un anno fa Starbucks, in collaborazione con Percassi, ha iniziato ad aprire i suoi store a Milano, ha omaggiato l’Italia sia attraverso il design dei locali che tramite l’offerta gastronomica, abbracciando l'unicità della tradizione e della cultura della città. Ogni locale infatti è caratterizzato da un design unico perché si ispira al quartiere in cui si trova. Anche a Torino, il design del nuovo punto vendita rende omaggio al gusto raffinato torinese: spicca, dunque, il legno, caldo e accogliente, e non manca la sirena, simbolo iconico di Starbucks, che campeggia sulla parete principale. L’ispirazione per questo nuovo store nasce dalle piante di caffè che crescono nelle regioni di coltivazione e decorano l’ambiente come un ricamo ad uncinetto a tema botanico.
Gli stessi colori degli interni richiamano la terracotta dei terreni che nutrono le piantagioni e il verde distintivo dell’iconica sirena. Giocando in contrasto con il linguaggio delicato delle decorazioni, i materiali usati si ispirano invece agli ambienti industriali caratteristici del Nord Italia, utilizzando materiali di recupero quali i profilati metallici colorati che diventano elementi distintivi di questo nuovo spazio.

Nuovi modi di bere il caffè

La grande novità dello store di Torino è l’amplia scelta di caffè e i metodi di estrazione all’avanguardia. I clienti che entreranno potranno scoprire nuovi modi di bere il caffè, Nitro e Clover, due innovativi metodi di estrazione del caffè: il primo è un caffè estratto a freddo e servito alla spina, metodo che lo rende cremoso e perfetto da accompagnare a prodotti salati o una curiosa alternativa al classico aperitivo. Il Clover Brewed Coffee, invece, più che un metodo di estrazione è una vera e propria cerimonia di preparazione del caffè, perfetto per degustare i caffè più pregiati.

Le parole del general manager Vincenzo Catrambone

“Siamo molto contenti di arrivare a Torino - spiega Vincenzo Catrambone, general manager di Starbucks Italia. "Questa incredibile città è stata scelta come tappa successiva del nostro viaggio dopo Milano perché ha dimostrato di essere molto viva e dinamica negli ultimi anni, attenta ai nuovi trend e pronta ad accogliere le novità internazionali. Dopo Milano ci è dunque sembrata la meta più adatta dove portare l’Experience Starbucks". Poi aggiunge: "L'accoglienza ricevuta finora ci incoraggia e ci spinge a portare con entusiasmo l'esperienza Starbucks in nuove città italiane, come Torino, consolidando contemporaneamente la nostra presenza a Milano attraverso altri canali. Oltre ai quartieri e alle stazioni, infatti, stiamo aprendo anche il canale dei centri commerciali, perché rappresentano degli importanti punti di aggregazione e di passaggio, per far conoscere e apprezzare sempre di più la qualità dei nostri caffè. Ne è testimonianza la recente apertura del nuovo store di Assago, nel Centro Commerciale Milanofiori”, conclude Catrambone.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24