Incendio nei boschi della Valle di Lanzo: minacciate abitazioni

Piemonte
Foto di archivio (Agenzia Fotogramma)

Sul posto ci sono dieci squadre dei vigili del fuoco e dei volontari Aib. Il fumo si vede sin da Torino. I roghi sono dovuti alla siccità, e sono costantemente alimentati dal vento

Un vasto rogo nei boschi della Valle di Lanzo, in provincia di Torino, impegna dalla serata di ieri, mercoledì 13 marzo, dieci squadre dei vigili del fuoco e dei volontari Aib (AntIncendi Boschivi). Le nuvole di fumo sono visibili da Torino. Il fuoco ha anche minacciato alcune abitazioni. 

Lo stato di massima pericolosità per incendi

Da ieri è in vigore in tutto il Piemonte, dopo oltre 40 giorni di siccità, lo stato di massima pericolosità per il rischio di incendi. Nei giorni scorsi decine di ettari di foreste e pascoli sono andati in fumo nelle province di Torino, Asti, Alessandria e Cuneo. I roghi, oltre che dalla secchezza della vegetazione, sono favoriti dal vento, che ieri ha soffiato a 90 chilometri orari in molte vallate del Piemonte.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24