Piazza San Carlo, a Torino lutto cittadino per funerale Marisa Amato

Piemonte
Foto di archivio (ANSA)

Bandiere a mezz'asta in tutta la città domani 6 febbraio, quando si terranno i funerali della 65enne rimasta tetraplegica dopo i fatti di piazza San Carlo. Per la sua morte, avvenuta al Cto, la Procura ha notificato 15 avvisi di garanzia ad altrettanti medici

Lutto cittadino domani, mercoledì 6 febbraio, a Torino, per i funerali di Marisa Amato, la 65enne rimasta tetraplegica dopo essere stata travolta dalla folla durante i fatti di piazza San Carlo. La Amato è morta venerdì 25 gennaio al Cto di Torino, si ritiene per conseguenze della tetraplegia e successive complicazioni dovute al trauma. Per la sua morte, la Procura di Torino ha notificato quindici avvisi di garanzia nei confronti dei medici degli ospedali Molinette e Maria Vittoria di Torino. 

Il lutto cittadino

Per tutta la giornata, le bandiere saranno esposte a mezz'asta sugli edifici del Comune, di enti pubblici e privati e delle scuole di ogni ordine e grado. Saranno inoltre sospese le manifestazioni musicali previste nelle pubbliche piazze. I funerali si svolgeranno alle ore 11 nel santuario di Santa Rita.

L'altra vittima di piazza San Carlo

Marisa Amato è la seconda vittima del caos che si scatenò in piazza San Carlo, dove era stato allestito un maxischermo per la finale Champions League tra Juventus e Real Madrid il 3 giugno 2017. Nei giorni immediatamente successivi alla tragedia, che causò oltre 1.500 feriti, morì un'altra donna, Erika Pioletti, di 38 anni.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24