Migranti, assalirono project manager ex Moi a Torino: chieste condanne

Piemonte
Foto di archivio (LaPresse)

In seguito all’aggressione, avvenuta il 21 dicembre 2017 durante lo sgombero delle palazzine dell'ex Villaggio olimpico occupate dai profughi, Maspoli ha riportato danni permanenti alla vista

Chieste condanne fino a due anni di reclusione nei confronti di quattro migranti, processati a Torino per l'aggressione ai danni di Antonio Maspoli, project manager della Compagnia di San Paolo che gestisce il progetto di ricollocazione degli abitanti dell'ex Moi di Torino. In seguito all’aggressione, avvenuta il 21 dicembre 2017 durante lo sgombero delle palazzine dell'ex Villaggio olimpico occupate dai profughi, Maspoli ha riportato danni permanenti alla vista.

Le richieste di condanna

Il sostituto procuratore Eugenia Ghi ha chiesto un anno per Mohamed Siragi e un anno e mezzo per Moussa Ali Bishara e Mohamed Abdullahi. Sono accusati di violenza e minaccia a pubblico ufficiale. Una pena più alta, due anni di reclusione, è stata chiesta per Bouchari Diallo, senegalese accusato di lesioni aggravate per i pugni sferrati al volto di Maspoli.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24