Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Facebook, Instagram e Messenger dicono addio a Windows Phone

I titoli di Sky Tg24 delle 8 del 11/4

2' di lettura

La conferma arriva direttamente da un portavoce dell’azienda: dal 30 aprile le più amate applicazioni social verrano ritirate dal sistema operativo di Microsoft 

È ufficiale: i social network più amati dagli utenti in tutto il mondo smetteranno di funzionare sui Windows Phone. Il 30 aprile le applicazioni Facebook, Instagram e Messenger verrano ritirate dal sistema operativo di Microsoft. La conferma arriva direttamente da un portavoce dell’azienda di Redmond: dalla data fissata non sarà più possibile accedere ai propri account social dalle app.
Ciò significa che gli utenti in possesso dei Windows Phone a partire dal 30 aprile dovranno inserire le proprie credenziali sul browser web per poter consultare le piattaforme Facebook, Instagram e Messenger.

Windows Phone: “un fallimento” secondo il Ceo dell’azienda

L’eliminazione delle applicazioni social segue la decisione di GoPro, PayPal, Rovio e Amazon di ritirare le piattaforme dal sistema operativo di Microsoft.
Di certo la scelta non è per niente inaspettata, il destino del sistema operativo mobile di Microsoft era già chiaro da alcuni anni.
Il Ceo dell’azienda di Redmond, già nel 2016, aveva confessato che i Windows Phone sono “un fallimento”, non solo per le scarse vendite, ma anche per le poche applicazioni dedicate.

Facebook aggiornerà gli strumenti per commemorare i defunti con l’Ia

Facebook ha recentemente annunciato di aver intenzione di aggiungere funzioni pensate per i profili delle persone defunte.
Grazie all’Intelligenza artificiale il social sarà in grado di identificare gli account di individui deceduti e di inserire in essi delle nuove opzioni dedicate.
"Oltre 30 milioni di persone visualizzano ogni mese profili commemorativi per pubblicare storie e ricordare coloro che non ci sono più”, spiega Sheryl Sandberg, direttrice operativa di Facebook, che ha a cuore l’argomento dopo la perdita improvvisa del marito nel 2015.
Il social network, una volta identificati i profili delle persone defunte, interverrà bloccando l’invio delle notifiche che annunciano il giorno del compleanno. Verrà, inoltre, aggiunto un apposito strumento per raccogliere i pensieri, le foto e i ricordi pubblicati dagli amici e dalle persone care.

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"