Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Facebook, da fine mese più trasparenza nelle inserzioni pubblicitarie

Facebook (Ansa)
1' di lettura

Dal 27 febbraio, cliccando sulla voce “Perché visualizzo questa inserzione?”, si potrà accedere a informazioni sulle agenzie che hanno usato i contatti di una persona per individuarla e mostrarle uno spot 

Dal 27 febbraio gli utenti di Facebook potranno vedere maggiori informazioni su come il social utilizza i loro dati per inserire in bacheca delle pubblicità mirate. Lo ha confermato lo stesso portale tramite un post pubblicato su Facebook Advertiser Hub, la pagina dedicata gli inserzionisti, con il quale ha voluto ribadire l’impegno preso l’anno scorso per rendere sempre più trasparente il trattamento dei dati dei propri iscritti.

Accesso a maggiori informazioni

Cliccando sulla voce “Perché visualizzo questa inserzione?”, che appare in ogni post pubblicitario, al momento si possono accedere a poche informazioni sull’azienda che ha pagato il contenuto e sul target demografico a cui si rivolge. A novembre, Facebook aveva già introdotto un sistema che dava modo agli inserzionisti di specificare per conto di chi avevano comprato una determinata pubblicità, ma da fine mese gli utenti della piattaforma potranno apprendere quale società o agenzia di marketing ha usato l'indirizzo email o il numero di telefono di una persona per individuarla sul social network in modo da mostrarle uno spot, quando lo ha fatto e anche quando ha eventualmente condiviso quei contatti con altre aziende. Lo scopo, ha spiegato un portavoce al sito TechCrunch, è quello di garantire alle persone una migliore comprensione di come gli inserzionisti utilizzano i loro dati.

Annunci nelle ricerche

Il settore della pubblicità rappresenta una buona fetta di guadagno nel mercato dei social network. Lo scorso dicembre, per contrastare il calo delle entrate, il portale creato da Mark Zuckerberg aveva deciso di rilanciare gli annunci pubblicitari anche all’interno dei suoi risultati di ricerca e nel Marketplace, testando la nuova funzione negli Stati Uniti e in Canada. Facebook aveva introdotto i risultati sponsorizzati nel 2012 per poi abbandonarli l’anno successivo. Stando alle indiscrezioni, i nuovi annunci appariranno tra i suggerimenti sotto la barra di ricerca, contrassegnati dal tag ‘Sponsorizzato’. Cliccandoci sopra, l’utente verrà reindirizzato sul sito dell’azienda proprietaria dell’inserzione e potrà nasconderla cliccando sul comando indicato.

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"