Portal, un nuovo modo di videochiamare con Facebook e WhatsApp

Now

Alberto Giuffrè

Esordisce nel mercato italiano il dispositivo di Menlo Park. Tre le versioni: quelle a cornice - da 10 e da 8 pollici - e quella compatta da piazzare sulla smart tv. Il punto di forza? La smart camera

Un po’ assistente vocale, un po’ tablet, un po’ cornice digitale. Ma soprattutto: un gadget pensato per le videochiamate. Si presenta così Portal, il nuovo dispositivo di Facebook che, arrivato alla seconda generazione, esordisce nel mercato italiano. 

Come funziona

Tre le versioni: quelle a cornice - da 10 e da 8 pollici, rispettivamente in vendita a 199 e 149 euro - e quella compatta (169 euro) da piazzare sulla smart tv. Per utilizzarle è indispensabile avere un profilo Facebook o WhatsApp, una connessione wi-fi e una presa a portata di mano. Una volta configurato, si può iniziare a chiamare i propri contatti, anche quelli WhatsApp. 

Le videochiamate

La differenza con il semplice smartphone o con il tablet la fa la smart camera, in grado di seguire i movimenti delle persone all’interno della stanza. Con una qualità dell’immagine (oltre che del suono) sorprendente.

L’integrazione con Alexa

Alle videochiamate si possono poi applicare filtri e altri effetti in realtà aumentata per raccontare a distanza storie ai bambini. L’integrazione con Alexa trasforma poi Portal in uno smart speaker che risponde alle nostre domande sul meteo e sulle canzoni che vogliamo ascoltare. 

E la privacy?

Quando Portal è a riposo, con un tocco si può oscurare la camera. Mentre sullo schermo scorrono le nostre foto di Facebook e Instagram. Insomma, il gadget sembra pensato soprattutto per nonni e nipoti o per le coppie che vivono a distanza. Non a caso, chi ne acquista due, può contare su uno sconto di 50 euro. Non si trova in negozio ma solo online.

Tecnologia: I più letti