Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Facebook, esposti numeri di telefono di milioni di utenti

3' di lettura

Un database non protetto da password conteneva i dati di oltre 200 milioni di utenti: oltre ai numeri telefonici, in alcuni casi erano presenti anche nomi, sesso e nazione. Secondo Facebook, nessun account è stato compromesso 

Oltre 419 milioni di numeri di telefono associati ai rispettivi profili Facebook sono stati diffusi online, su un database liberamente accessibile da altri utenti poiché non protetto da alcuna password. Rimangono ancora poco chiare le circostanze che hanno portato alla pubblicazione della banca dati, tolta dalla rete dopo che TechCrunch, che per primo ha riportato la notizia, ha contattato il server che ospitava il database. Le informazioni comprendevano i Facebook ID degli utenti e i numeri di telefono, ma in certi casi erano presenti anche alcuni dettagli personali. Secondo il social network, nessun account sarebbe stato compromesso in seguito alla diffusione delle informazioni.

L’utilità dei numeri di telefono su Facebook

Nell’aprile 2018, in seguito allo scandalo di Cambridge Analytica, Facebook aveva rimosso la funzione che consentiva di cercare gli utenti inserendo un numero di telefono nella barra di ricerca. Come spiegato da Menlo Park, questa funzione, utile ad esempio per trovare più facilmente una persona con molti omonimi, era stata sfruttata da alcuni “attori malevoli” che inserivano numeri telefonici di cui erano già in possesso per risalire a informazioni pubbliche presenti sul social. Le proporzioni assunte da questo fenomeno avevano quindi convinto Facebook a rinunciare a questa funzione. Tuttavia, sono tutt’oggi molti i profili associati ai numeri di telefono, molti dei quali sono stati diffusi nel database online notato da TechCrunch grazie alla segnalazione di un ricercatore. Di recente, l’account del Ceo di Twitter Jack Dorsey era stato hackerato proprio in seguito al furto del numero telefonico, un episodio che ha convinto il social a disabilitare la possibilità di twittare via sms.

Milioni di utenti colpiti: la versione di Facebook

Come riportato dal Guardian, un portavoce di Facebook ha precisato che l’esposizione dei dati riguarderebbe 210 milioni di utenti e non 419 milioni come inizialmente stimato, visto che il database conterrebbe molti doppioni. Ogni entrata della banca dati conteneva un Facebook ID, il numero unico associato a un profilo, e il rispettivo numero di telefono. In diversi casi, tuttavia, era possibile anche visualizzare informazioni quali il nome dell’utente, il sesso e la nazione di appartenenza. Tra gli account esposti, 133 milioni appartenevano a utenti statunitensi, 50 milioni a persone residenti in Vietnam e altri 18 milioni a account del Regno Unito. Secondo Facebook il database pubblicato conteneva informazioni “datate” e probabilmente “ottenute prima dei cambiamenti attuati lo scorso anno per rimuovere la possibilità di trovare altri profili utilizzando i numeri di telefono”, ma non è chiaro quando, in che modo e da chi questi dati sono stati prelevati dal social e resi pubblici. 

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"