Ferrari SF90 Stradale, la svolta ibrida del Cavallino

Drive Club, la rubrica sui motori

Stefano Santini

Presentata la prima supercar di serie di Maranello. "Una pietra miliare della nostra storia", ha detto l'ad Louis Camilleri

E' la Ferrari da strada più veloce di sempre. Ed è ibrida. E’ la SF90 Stradale, la prima supercar ibrida di serie di Maranello. 1000 cavalli, 780 dal propulsore termico del motore V8 turbo (il più potente di sempre) e i restanti 220 dai tre motori elettrici, da 0 a 100 in soli 2 secondi e mezzo.

Tocca i 340 all'ora

Nel nome richiama la Scuderia Ferrari di cui ricorrono i 90 anni. 'Sorella' della vettura F1 si pone al top della gamma delle Rosse:  è la prima sportiva Ferrari dotata di trazione integrale e vuole diventare il nuovo riferimento per la partenza da fermo: dichiara 6,7 secondi tra 0 e 200 km/h. Velocità massima 340 km/h

25 km di autonomia elettrica

"Una pietra miliare della storia della Ferrari", l'ha definita l'ad della Casa di Maranello Louis Camilleri, per cui il lancio della nuova Rossa "è il primo passo in una direzione che Ferrari nei prossimi anni percorrerà con volontà incrollabile". Un primo passo che arriverà presto sul mercato: già dall'inizio del 2020. La prima Rossa ibrida di serie (Plug in, ricaricabile anche con la spina per intenderci) avrà 4 ruote motrici e 25 km di autonomia in modalità completamente elettrica. Svolta epocale anche in termini di design con un abitacolo raccolto a forma di bolla, ispirato a una cabina d’aereo. Segno distintivo i fari anteriori con tecnologia matrix led e dalla forma orizzontale, sottili e a fessura; mentre le luci posteriori che abbandonano la forma tonda per passare a due anelli schiacciati leggermente stondati.

"Occhi alla strada, mani sul volante"

Altro fattore importante è il vano motore, dietro al posto guida, fatto in vetro e fibra di carbonio, per mettere bene in vista l’8 cilindri. Volante con comandi touch e navigatore frontale, per seguire la filosofia 'occhi alla strada, mani sul volante'. Sul volante della Ferrari c’è tutto: controlli di guida, dei fari, tergicristallo e indicatori di direzione

550 mila euro

Per entrare e mettere in moto la Stradale non servirà la chiave, basterà averla in tasca: un’innovazione pronta a debuttare su tutta la gamma futura. Il prezzo? Se confermato non sarà neanche esagerato, considerando il genere: intorno ai 550mila euro, il più alto di sempre per una Rossa di serie.

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24