Ora l'iPhone diventa anche Pos: ecco come funzionerà

Tecnologia
© Apple

Lo annuncia Apple in una nota. La nuova funzione Tap to Pay, inizialmente disponibile solo negli Stati Uniti, permetterà ai commercianti di accettare pagamenti tramite Apple Pay, carte di credito e debito contactless senza che sia bisogno di un altro hardware

ascolta articolo

Gli iPhone diventeranno presto dei Pos. Lo annuncia in una nota Apple, che renderà disponibile per i modelli XS in poi la nuova funzione Tap to Pay, che permetterà ai commercianti - tramite un'app - di accettare pagamenti tramite Apple Pay, carte di credito e debito contactless (tra cui American Express, Visa, Discover e Mastercard) e altri portafogli digitali senza che ci sia bisogno di un altro hardware. In sostanza, basterà avvicinare all'iPhone lo strumento con cui si vuole pagare e il gioco è fatto.

© Apple
© Apple

Per ora solo negli Usa

leggi anche

Apple, 100mila dollari a uno studente per aver scoperto un bug nei Mac

Come riporta il Sole 24 Ore, per ora Tap to Pay sarà abilitata solo negli Stati Uniti a partire dalla primavera 2022, grazie a un accordo fra Apple e Stripe, in attesa di una diffusione più ampia nel corso dell'anno. La nuova funzione sarà disponibile sui dispositivi degli utenti grazie all'aggiornamento di iOS, che farà comparire di default sullo schermo una nuova app.

"Dati dei clienti in sicurezza"

approfondimento

Apple, 15 anni fa il primo iPhone: tutti i modelli. FOTO

Con Tap to Pay, spiega Apple in una nota, "i dati di pagamento dei clienti sono protetti dalla stessa tecnologia che rende Apple Pay privato e sicuro". Le transazioni effettuate tramite Tap to Pay "sono criptate ed elaborate utilizzando il Secure Element, e come nel caso di Apple Pay, Apple non sa cosa viene acquistato o chi lo sta comprando".

"Non servirà nessun hardware"

leggi anche

Apple vale 3mila miliardi di dollari: è la prima società a riuscirci

La casa di Cupertino sottolinea che "nessun hardware aggiuntivo è necessario per accettare pagamenti contactless attraverso Tap to Pay": in questo modo le imprese "possono accettare pagamenti da qualsiasi luogo in cui fanno affari". Apple lavorerà "a stretto contatto con le principali piattaforme di pagamento e gli sviluppatori di app nel settore dei pagamenti e del commercio per offrire Tap to Pay su iPhone a milioni di commercianti negli Stati Uniti". In attesa che sbarchi anche in Europa e nel resto del mondo.

Tecnologia: I più letti