Francia, venduto all'asta per 107mila euro il primo SMS della storia

Tecnologia

Il messaggio fu inviato da un programmatore Vodafone in occasione di un party aziendale natalizio. Il ricavato della vendita sarà devoluto all'UNHCR, l'Agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati

E' stato venduto per 107.000 euro il primo messaggio SMS della storia, finito oggi all'asta a Neuilly-sur-Seine, il sobborgo ultra-chic alle porte di Parigi nonchè comune più ricco di Francia. Composto da un programmatore della Vodafone nel dicembre del 1992, è stato offerto come 'non-fungible token' (Nft). Per materializzarlo, l'acquirente si è visto consegnare una cornice digitale con il certificato firmato da Nick Read, attuale dirigente di Vodafone. Il ricavato della vendita sarà devoluto all'Unhcr, l'Agenzia Onu per i rifugiati. 

Il messaggio

approfondimento

Twitter aggiorna il font, ma diversi utenti si lamentano

Il testo, inviato dal programmatore Neil Papworth al collega Richard Jarvis che stava partecipando a un party natalizio aziendale conteneva solo 15 caratteri e recitava semplicemente: "Merry Christmas". "Il primo libro stampato, la prima telefonata, la prima email: tutte queste invenzioni hanno cambiato la nostra vita e la nostra comunicazione nel mondo. Questo primo sms ricevuto nel 1992 è una testimonianza storica del progresso umano e tecnologico. Ha trasmesso un messaggio di gioia” ha detto il responsabile della casa d'aste. Christian Schaake, Head of UNHCR’s Private Sector Partnerships Service, ha dichiarato: "La tecnologia ha sempre avuto il potere di innovare e cambiare il mondo. Attraverso questa combinazione di tecnologia innovativa e movimento per il bene sociale, l'UNHCR può continuare ad aiutare i rifugiati e le persone che sono state costrette a lasciare la loro casa, dando l'opportunità di trasformare le loro vite e costruire un futuro migliore per sé stessi, i loro cari e le comunità in cui vivono".

I precedenti

approfondimento

Il 2021 su Twitter: i trend e gli argomenti più dibattuti in Italia

I certificati digitali di questo tipo stanno acquisendo sempre maggiore popolarità. L'Nft del primo tweet scritto da Jack Dorsey, il fondatore di Twitter, è stato battuto all'asta nei mesi scorsi per 2,9 milioni di dollari, mentre il primo codice sorgente di Tim Berners Lee per il World Wide Web fu venduto per 5,4 milioni di dollari. Dalla vendita del primo SMS ci si attendono cifre inferiori. 

Tecnologia: I più letti