Covid, sul web più hi-tech e news ma c’è meno voglia di famiglia

Tecnologia

Lo hanno segnalato i dati e i flussi analizzati dell'Osservatorio SevenData-ShinyStat sull'Italia che naviga nel web e riferiti al periodo tra giugno e novembre, in piena era Covid. Incrementi sono stati registrati negli accessi a siti di informazione e di tecnologia, così come alle piattaforme di casinò online. Crollati, invece, gli accessi a siti umoristici, a quelli che riguardano maternità e matrimoni e a quelli dove pianificare la propria posizione lavorativa

Più informati, più interessati alla tecnologia ma sconsolati e meno propensi a progettare il proprio futuro, tra lavoro e l’idea di pianificare una famiglia propria. Sono questi i dati emersi dalle ricerche dell'Osservatorio SevenData-ShinyStat sull'Italia che naviga nel web e riferiti al periodo tra giugno e novembre, in piena era Covid.

Tra news e matrimoni

approfondimento

Google, un anno di ricerche: le parole più cercate nel 2020 in Italia

Nell’ultimo periodo dunque, quello fortemente caratterizzato dalla pandemia di Covid-19, la situazione ha spinto gli italiani ad essere maggiormente informati su quanto succede e lo testimonia il +14% di accesso ai portali di news, ma li ha resi anche disincantati e sconsolati, visto che ad esempio è stato segnalato un -65% di accessi a siti umoristici. Non passa, nonostante tutto, l’interesse verso la tecnologia, anche perché le analisi degli esperti segnalano che i contenuti a tema elettronica sono in crescita di quasi il 10% negli ultimi mesi. Un’altra curiosità emersa è che per gli italiani è sempre una priorità quella di cercare di pianificare una famiglia (-29%). Secondo l’Osservatorio, infatti, il calo del traffico su siti o portali che trattano il tema dei figli e della maternità è stimabile, appunto, di quasi il 30% ed è strettamente correlato anche alla riduzione dell'interesse verso piattaforme che trattano il tema dei matrimoni, con -15% di accessi riscontrato, sebbene fino allo scorso ottobre il trend fosse ancora più negativo, riportando un -30% di visite su siti relativi a quest’ambito.

Boom per i casinò online

Tra le altre situazioni emerse, connesse sempre alle ricerche e agli accessi su internet, quella che attesta la diminuzione della propensione a fare piani di sviluppo relativi alla propria posizione lavorativa: in questo momento di particolare incertezza, infatti, il traffico dei siti dedicati alla pianificazione della carriera è risultato in calo 27% solo a novembre, certificando un lieve miglioramento rispetto a quanto verificatosi ad ottobre (-30%). Dai dati e dai flussi analizzati da SevenData-ShinyStat, che lavora con strumenti di web analytics sul mercato italiano, sono invece emersi interessi specifici, anche legati al momento. Come detto, cresce sempre di più il desiderio di informarsi online, sia sui siti generalisti delle news (+15,5% tra giugno e ottobre) con un focus particolare su tutte le varie notizie relative ai Dpcm varati dal Governo, sia sulla stampa specializzata in tecnologia, che registra un incremento del 59%. Tra le piattaforme ad aver attirato molti utenti negli ultimi mesi, poi, è stato riscontrato un vero e proprio boom anche per i siti che propongono il casinò on line: qui, l’incremento segnalato è stato del +108% tra giugno e ottobre.

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.