Touchscreen di iPhone 11 difettoso? Apple lo sostituisce gratis

Tecnologia

Il colosso di Cupertino ha avviato un programma dedicato solamente agli iPhone 11 “prodotti tra novembre 2019 e maggio 2020”, su cui potrebbe emergere un difetto del display. Inserendo sul sito di Apple il numero di serie del proprio dispositivo, è così possibile sapere se si possa usufruire del servizio di riparazione gratuito

Apple ha riscontrato che una piccola percentuale di iPhone 11 potrebbe manifestare un difetto di fabbricazione, in particolare smettendo di rispondere al tocco, a causa di un problema con il modulo del display. I dispositivi interessati sono stati prodotti tra novembre 2019 e maggio 2020, come si legge sul sito del colosso di Cupertino. “Se il tuo iPhone 11 ha riscontrato questo problema, utilizza il controllo del numero di serie per vedere se il dispositivo è idoneo per questo programma. In tal caso, Apple o un fornitore di servizi autorizzato Apple fornirà il servizio gratuitamente”, spiega l’azienda.

Gli iPhone interessati dal programma

Per inserire il numero seriale del proprio iPhone 11 e verificare così se il dispositivo rientri nel gruppo di quelli che potrebbero manifestare il difetto, basterà cliccare sull’area apposita del sito di Apple. Come confermato anche dal portale di settore “The Verge”, dunque, non tutti gli smartphone sono interessati dal programma, ma se invece il proprio lo fosse, si potrà trovare un fornitore autorizzato di servizi Apple, fissare un appuntamento in un Apple Store, oppure contattare il supporto Apple per organizzare la spedizione attraverso il Centro Riparazioni. Prima della riparazione, gli esperti consigliano di eseguire il backup del proprio dispositivo su iCloud o sul proprio computer. “Se il tuo iPhone 11 presenta danni che compromettono la capacità di completare la riparazione, ad esempio uno schermo rotto, il problema dovrà essere risolto prima del servizio. In alcuni casi, potrebbe esserci un costo associato alla riparazione aggiuntiva”, segnala ancora Apple.

Le specifiche di Apple

L’azienda spiega poi ancora che potrà “limitare la riparazione al Paese o alla regione di acquisto originale” e che “questo programma non estende la copertura della garanzia standard dell'iPhone 11”. Inoltre, chi ritiene che il proprio iPhone 11 possa essere interessato da questo problema e si sia già pagato un servizio per poter riparare il proprio dispositivo, si potrà contattare Apple per ottenere un rimborso. L'azienda di Tim Cook, infine, specifica che “il programma copre i dispositivi iPhone 11 interessati per 2 anni dopo la prima vendita al dettaglio dell'unità”.

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24