Smartphone, negli Usa Apple traina il mercato con iPhone SE

Tecnologia

Nel secondo trimestre del 2020, l’azienda di Cupertino ha venduto 15 milioni di dispositivi nel Paese, segnando un nuovo record. Samsung mantiene il secondo posto

Nonostante l’emergenza coronavirus (segui la DIRETTA di Sky TG24), nel secondo trimestre del 2020 il mercato statunitense degli smartphone ha conosciuto un’importante ripresa. A indicarlo è un nuovo report stilato dalla società di analisi Canalys. I 31,9 milioni di smartphone venduti negli Usa tra marzo e giugno rappresentano una crescita dell’11% rispetto al primo trimestre dell’anno. A trainare il mercato sono Samsung e, soprattutto, Apple: su 10 device venduti, sette sono di uno di questi colossi. Il 70% dei modelli acquistati è fabbricato in Cina.

 

Un nuovo record per Apple

 

Nel secondo trimestre del 2020, Apple ha venduto 15 milioni di smartphone negli Stati Uniti, segnando un nuovo record. L’iPhone 11 si è riconfermato il best seller del colosso di Cupertino, riuscendo persino a superare del 15% i risultati raggiunti dall’iPhone XR nel 2019. Anche l’iPhone SE ha contribuito al successo dell’azienda, offrendo agli utenti una valida alternativa agli altri prodotti presenti nella fascia media. Apple è così riuscita a raggiungere una quota di mercato del 47%, ben il 10% in più rispetto al 2019.

 

I risultati di Samsung

 

Pur conservando il secondo posto, Samsung non ha passato un secondo trimestre del 2020 positivo. L’azienda sudcoreana ha lanciato gli smartphone della linea S20 a ridosso della pandemia: una congiuntura sfortunata, che ha portato i dispositivi a vendere il 59% in meno rispetto a quelli della famiglia S10. Il parziale insuccesso dei top di gamma è bilanciato dall’incremento delle spedizioni dei modelli di fascia bassa, come Galaxy A20 e Galaxy A10e.

 

Una flessione del 5%

 

L’inevitabile calo delle vendite rispetto al secondo trimestre del 2019 è stato in parte mitigato dai risultati positivi ottenuti da Apple e Lenovo. Nel complesso, si è verificata una flessione complessiva pari appena al 5%. Il prezzo medio degli smartphone venduti è sceso del 10%, fermandosi a 503 dollari. I dispositivi più venduti costano più di 400 dollari o meno di 200 dollari, ma è cresciuta anche la richiesta di quelli con un prezzo compreso tra i 200 e i 399 dollari.

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24