Google Maps, introdotte nuove funzioni per gli amanti del bike sharing

Tecnologia

In alcune città del mondo, usando l’app è possibile ricevere delle indicazioni su come raggiungere la stazione più vicina, sull’eventuale disponibilità delle biciclette e altro ancora

Presto Google Maps riceverà una serie di funzionalità pensate appositamente per venire incontro alle esigenze dei ciclisti che utilizzano il bike sharing. Come spiega il colosso di Mountain View sul proprio blog ufficiale, inizialmente le novità sarebbe destinate a sole 10 città sparse per il mondo: New York, Washington, San Francisco Bay Area, Londra, Chicago, Montreal, Città del Messico, San Paolo, Rio De Janeiro e New Taipei City. In queste aree, le nuove funzioni sono già attive e gli utenti che amano spostarsi in bicicletta possono usare l’applicazione per ricevere varie informazioni utili.

 

Le novità introdotte

 

Per esempio, è ora possibile usare Google Maps per ricevere delle indicazioni end-to-end che includono informazioni sul bike sharing, come l’ubicazione delle biciclette posteggiate, la strada da seguire per raggiungere le stazioni più vicine e la disponibilità delle biciclette in tempo reale. Inoltre, l’aggiornamento prevede anche l’apertura automatica della relativa app di bike sharing per prenotare e sbloccare il mezzo che si desidera utilizzare. Oltre a parlare delle novità introdotte, Google ha anche diffuso alcuni dati relativi a Maps. Da febbraio a oggi le richieste di indicazioni stradali sono incrementate del +69% e le ricerche dedicate alla riparazione delle biciclette sono massimi storici (il doppio rispetto al 2019).

 

I semafori

 

Recentemente, Google ha anche introdotto nella sua app di navigazione la possibilità di visualizzare i semafori. Gli incroci in cui sono presenti sono segnalati con delle apposite icone e basta gettare una veloce occhiata alla mappa per capire quando è necessario tenersi pronti a fermarsi nel caso in cui dovesse scattare il rosso. La funzione non è ancora stata estesa a tutti, ma alcuni utenti in possesso della versione 10.44.3 dell’applicazione hanno potuto provarne una versione in fase embrionale, ancora poco ottimizzata e lontana da quella definitiva. Chi ha avuto modo di testarla, spiega che le icone presenti sulla mappa si ingrandiscono man mano che l’utente si avvicina ai semafori.

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.