L'app per Android di Google Stadia supera il milione di download

Tecnologia

Fino a marzo, il numero di utenti della piattaforma di cloud gaming del colosso di Mountain View si è mantenuto attorno ai 500.00, ma durante i mesi del lockdown è quasi raddoppiato, anche per merito della possibilità di provare gratuitamente la versione Pro del servizio per due mesi

Nell’arco di sette mesi, l’app di Google Stadia per Android è riuscita a oltrepassare il traguardo del milione di download sul Play Store. Un risultato importante, in parte raggiunto anche grazie alla recente introduzione dell’opzione che consente di provare l’app anche con smartphone non certificati (anche se non senza qualche problema di compatibilità). Fino a marzo, il numero di utenti della piattaforma di cloud gaming del colosso di Mountain View si è mantenuto attorno ai 500.00, ma durante i mesi del lockdown è quasi raddoppiato, anche per merito della possibilità di provare gratuitamente la versione Pro del servizio per due mesi.

 

Il controller virtuale

 

Recentemente Google ha introdotto nell’app di Google Stadia per Android la possibilità di giocare tramite un gamepad virtuale visualizzato sullo schermo dello smartphone. Per attivare i controlli virtuali, disponibili per tutti i giochi del catalogo, è sufficiente premere l’apposito tasto presente sul display. Il “controller” è composto da due levette analogiche, quattro pulsanti principali, L/R e la croce direzionale. Un’altra novità è la possibilità di modificare la risoluzione quando si gioca utilizzando una Chromecast Ultra. Si tratta di un’opzione utile soprattutto per chi non ha una connessione particolarmente stabile.

 

I giochi gratuiti di giugno

 

Dall’inizio di giugno i possessori dell’abbonamento Pro di Google Stadia possono divertirsi con cinque nuovi giochi gratuiti. Ecco l’elenco completo:

• Get Packed

• Panzer Dragoon

• Little Nightmares

• Power Rangers Battle for the Grid

• Superhot

I nuovi arrivi portano il totale dei giochi gratuiti a disposizione degli abbonati a 17. Si tratta di titoli molto diversi tra loro. Get Packed, per esempio, è un party game in cui gli utenti possono affrontare delle spericolate missioni di trasloco assieme ai loro amici. Little Nightmares, invece, è un platform adventure in salsa noir sviluppato da Tarsier Studios, mentre Superhot è uno sparatutto indie che unisce un gameplay adrenalinico a uno stile grafico tanto semplice quanto accattivante.

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24