Google Maps si aggiorna: su Android arrivano gli “indirizzi digitali”

Tecnologia

Si chiamano codici Plus e sono indirizzi digitali derivati ​​dalle coordinate di latitudine e longitudine, utili per condividere la propria posizione anche quando si è in luoghi isolati

Google Maps si aggiorna. Sulla versione Android del popolare sistema di navigazione del colosso di Mountain View è approdata una nuova funzione che consente di ottenere un proprio “indirizzo digitale” universale e di condividerlo facilmente con altri utenti. Si chiamano codici Plus e sono indirizzi digitali semplici e facili da usare derivati ​​dalle coordinate di latitudine e longitudine. Utile per condividere la propria posizione e per farsi trovare dai famigliari o dai soccorsi anche quando si è in luoghi isolati, il Plus Code è un codice alfanumerico che può essere combinato con una località.  

 

L’annuncio di Google

 

“Più di 2 miliardi di persone in tutto il mondo, circa il 25 %, non hanno un indirizzo o ne hanno uno che non è facile da individuare. Per affrontare questa sfida, abbiamo lanciato i codici Plus nel 2015. Possono essere utilizzati per identificare in modo univoco qualsiasi luogo, da una casa di campagna in una prateria a un piccolo negozio in una strada senza nome”, spiegano gli sviluppatori sul blog ufficiale del colosso di Mountain View.

“Oggi abbiamo reso più semplice per chiunque disponga di un dispositivo Android condividere la propria posizione utilizzando i codici Plus in Google Maps”.

 

 

Come creare e condividere il proprio codice Plus 

 

Per ottenere un codice Plus personale, in grado di identificare le coordinate di latitudine e longitudine della propria posizione, basta aprire l’app di navigazione e selezionale il punto blu, che rappresenta la posizione corrente. Così facendo si ottiene il proprio Plus Code che può essere facilmente condiviso con altri utenti, anche tramite le piattaforme di messaggistica, quali WhatsApp del gruppo Facebook. Come spiegato dagli sviluppatori, la novità consente anche di generare il codice Plus di una posizione diversa da quella corrente, semplicemente tenendo premuta la mappa sul luogo di interesse. Inoltre, gli “indirizzi digitali” possono essere ricercati sia su Google Maps che direttamente sul motore di ricerca del colosso di Mountain View. “Sono particolarmente utili per le persone e le organizzazioni in scenari di emergenza e di risposta alle crisi. Quando ci si trova in una situazione di emergenza o pericolo è fondamentale poter condividere la propria posizione per farsi trovare e aiutare più facilmente”, conclude Google

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.