Mario Kart Tour, tre modalità multiplayer in arrivo l’8 marzo

Tecnologia
Immagine di archivio (Getty Images)

Oltre a competere con i propri amici in locale, gli utenti potranno anche gareggiare online con gli utenti provenienti da tutto il mondo. Due modalità saranno accessibili a tutti, mentre la terza sarà riservata ai possessori del Gold Pass 

La possibilità di competere con gli altri giocatori è da sempre una delle caratteristiche distintive dei giochi della serie Mario Kart, iniziata nel lontano 1992 sul Super Nintendo. A partire dall’8 marzo, la tanto attesa componente multiplayer arriverà anche su Mario Kart Tour, l’app disponibile dal 25 settembre 2019 su iOS e Android, e permetterà agli utenti di gareggiare con degli avversari in carne e ossa sia in locale sia online. Ad annunciarlo è stata la stessa Nintendo, che ha parlato della novità sui suoi canali social ufficiali.

Le modalità multiplayer di Mario Kart Tour

L’aggiornamento dell’8 marzo introdurrà tre nuove modalità multiplayer. La più classica permetterà di creare gare personalizzate per competere con amici e giocatori nelle immediate vicinanze. Le altre due si chiameranno Standard Races e Gold Races: la prima sarà accessibile a tutti e consentirà di affrontare i giocatori provenienti da ogni parte del mondo per salire di lavoro affrontando delle gare le cui regole cambieranno ogni giorno; la seconda, invece, sarà riservata ai possessori del Gold Pass (che, al prezzo di 4,49 euro al mese, mette a disposizione dei giocatori dei contenuti aggiuntivi, tra cui le gare di classe 200cc) e consentirà di raggiungere il livello più alto gareggiando con i piloti più abili del mondo.

Il successo delle app di Nintendo

Da alcuni anni, Nintendo ha fatto il suo debutto nel mondo delle app per smartphone, con risultati a dir poco positivi. Da un report pubblicato lo scorso gennaio dalla società di analisi Sensor Tower emerge che grazie a software come Mario Kart Tour, Fire Emblem Heroes e Super Mario RUN, l’azienda di Kyoto ha guadagnato più di un miliardo di dollari. Mediamente, ogni singolo download di un’applicazione di Nintendo ha prodotto 2,21 dollari di ricavi. Il gioco più redditizio è indubbiamente Fire Emblem Heroes, che ha generato ricavi per ben 656 milioni di dollari, di cui 156 generati solo nel corso degli ultimi 12 mesi. 

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24