Instagram e Facebook down, segnalati problemi anche in Italia

Tecnologia

Tante segnalazioni, soprattutto per quanto riguarda il social delle fotografie, in parte dell'Europa e anche in Italia. L'hastag #instagramdown subito in alto nei trend di Twitter

Facebook e soprattutto Instagram stanno creando problemi a numerosi utenti, anche considerando le segnalazioni che arrivano al sito downdetector.it, portale di riferimento per riscontrare le problematiche legate anche ai social network. Il picco di segnalazioni qui è riscontrabile intorno alle 15, ora italiana, con oltre 3000 per Instagram e più di 300 per Facebook. Sono numerosi poi i commenti al disservizio che gli utenti si scambiano per avere pareri sull'argomento. Tra questi quello di un'utente che scrive: "Non riesco a postare nulla. Ho provato a disinstallare e installare l’app più volte ma non cambia niente...ho segnalato più volte il problema ma niente..non va..qualcuno di voi ha il mio stesso problema?". 

La mappa delle criticità 

Sulla mappa che il portale pubblica, zone critiche sembrano essere la Spagna con Barcellona, la Francia con Parigi, la Svizzera e l’Italia, con Milano ed il nord Italia come aree più critiche e Firenze Roma e Napoli tra quelle comunque interessate dal down. Ma anche Berlino, l'Olanda e il Belgio sono stati interessati dalle segnalazioni di utenti che non riescono ad avere accesso alle piattaforme social. 

Hastag in trend topic

Tra le criticità segnalate dagli utenti l'impossibilità nel caricamento dei nuovi contenuti su Instagram, nella visualizzazione delle stories e anche nel caricamento di nuovi contenuti. Intanto l’hastag #instagramdown su Twitter, dove molti utenti si riversano in questi casi per cercare di capire la situazione, è in altissimo nei top trend italiani.

Instagram contro le diete miracolose

Di recente su Instagram è stata lanciata una campagna per tutelare i più giovani. Sul social neetwork di proprietà di Facebook, infatti, verranno oscurati o addirittura rimossi, per i minori di 18 anni, tutti quei post che promuovono diete miracolose e a cui sono associati codici sconto per l’acquisto di prodotti dimagranti. "Vogliamo che Instagram sia una piattaforma positiva per tutti coloro che la usano e questa politica rientra nel nostro sforzo in atto per ridurre la pressione che alcuni possono sentire alle volte ad opera dei social media", ha spiegato la responsabile delle policy pubbliche del gruppo, Emma Collins.
 

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24