Apple, i futuri smarpthone come iPhone 4: torna la cornice in metallo

Tecnologia

Secondo le previsioni di Ming-Chi Kuo gli iPhone in uscita nel 2020 dovrebbero integrare la stessa struttura metallica presente nei modelli del 2010: sarebbe il primo importante redesign degli ultimi anni 

IPhone 11 è appena arrivato sul mercato, ma nuove indiscrezioni proiettano già al prossimo anno e ai futuri smartphone di Apple, che potrebbero ispirarsi al passato. Come riporta Macrumours, infatti, il noto analista Ming-Chi Kuo ha affermato che gli iPhone che Cupertino lancerà nel 2020 potrebbero prevedere un importante redesign che includerà una cornice in metallo simile a quella presenta su iPhone 4, uscito nel 2010. Si tratterebbe della prima significativa modifica degli ultimi anni, visto che i modelli successivi a iPhone X hanno seguito la linea della continuità in termini di design.

Apple: prossimi smartphone ispirati a iPhone 4

Fu lo storico designer Jony Ive a inserire per la prima volta su iPhone 4 una cornice di alluminio lungo i bordi dello smartphone, racchiusa tra due pannelli di vetro. A distanza di 10 anni, nel 2020, quel modello potrebbe diventare l’ispirazione per i prossimi iPhone di Apple, almeno secondo quanto sostenuto da Ming-Chi Kuo. “Prevediamo che il design del nuovo iPhone in uscita nel 2020 possa cambiare significativamente”, ha spiegato l’analista. “La superficie della cornice di metallo sarà modificato seguendo un design simile a quello di iPhone 4”. Possibile dunque che si ritorni ai contorni più squadrati del vecchio modello a discapito delle forme più arrotondate preferite di recente da Apple.

Il problema dell'antenna

Uno dei problemi riscontrati da iPhone 4 riguardava le difficoltà di ricezione in virtù di alcuni disturbi all’antenna dello smartphone se quest’ultimo veniva tenuto in una specifica posizione. Volendo ritornare alla cornice metallica, che contribuiva al problema, Kuo spiega che Apple applicherà alcune modifiche per fare sì che il difetto non si ripeta. Secondo l’analista tutti i modelli di iPhone in uscita nel 2020 dovrebbero supportare il 5G e potrebbero essere disponibili con display Oled di nuove misure, da 5,4, 6,1 e 6,7 pollici. Tuttavia, Kuo sostiene che sarà proprio il nuovo design a rappresentare uno dei punti di forza dei prossimi iPhone, uno dei principali fattori che dovrebbe portare Apple a concludere l’anno con 85 milioni di device venduti, 10 milioni in più rispetto a quelli previsti a fine 2019. 

Tecnologia: I più letti