Vivaldi sbarca su mobile: versione beta del browser per Android

Tecnologia
Un'anteprima della beta mobile di Vivaldi per Android (Vivaldi)

A diversi anni dal debutto su desktop, Vivaldi arriva anche sui dispositivi mobile: nella prima versione ci sono Speed Dial, Note e altri funzioni popolari sul browser per computer 

È disponibile su Android la versione beta di Vivaldi, il browser che mette la personalizzazione al centro dell’esperienza dell’utente e che sbarca per la prima volta sui dispositivi mobile. La prima versione del software di navigazione, scaricabile da Google Play Store su tutti i device dotati di Android 5 o successivo, consentirà di scoprire le funzionalità che gli sviluppatori hanno deciso di portare su smartphone e tablet, molte delle quali, secondo The Verge, sono ereditate dalla versione desktop. In base ai bug notati dagli utenti, Vivaldi Technologies apporterà i miglioramenti in vista del futuro rilascio definitivo.

Vivaldi, primo passo nel mobile: le funzioni della beta

Creato da alcuni degli ex sviluppatori di Opera, tra cui il CEO Jon Stephenson von Tetzchner, il browser Vivaldi è disponibile su desktop dal 2015 ma fino ad ora era stato impossibile per gli utenti scegliere il software anche su dispositivi mobile. Vivaldi Technologies ha deciso di colmare questa lacuna con la prima versione beta per Android, che secondo Stephenson von Tetzchner “segna il nostro primo grande passo nello spazio mobile”. Il software di navigazione è fortemente ispirato alla versione desktop, con molte delle caratteristiche più apprezzate dal proprio pubblico. La beta di Vivaldi mantiene quindi la Speed Dial, una sezione che offre un accesso immediato a determinati siti oltre alla possibilità di impostare scorciatoie e organizzare i preferiti. Il browser permette ad esempio di scegliere una specifica lettera o combinazione per i motori di ricerca, richiamando Google digitando semplicemente una ‘g’. Arriva inoltre su mobile anche la funzione Note, per appuntarsi qualsiasi cosa senza dover passare a un’altra app. Vivaldi permette poi di catturare sia l’intera pagina web o soltanto la porzione visibile sul display. Le schede private del browser, infine, non salvano alcuna informazione di navigazione.

La versione definitiva in base ai feedback

Per facilitare il passaggio di chi utilizza già la versione desktop, la beta di Vivaldi su Android offre la sincronizzazione automatica di tutti gli elementi, da preferiti e sezione Speed Dial a password, riempimento automatico e persino le note. Come sottolineato da The Verge, non tutte le funzioni presenti su desktop sono già disponibili su mobile, ma potrebbero esserlo sulla versione definitiva che gli sviluppatori rilasceranno in futuro, basandosi anche sui feedback ottenuti dagli utenti sulla beta per Android.

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.